Wonder Woman può insegnare tanto agli imprenditori

Per avere successo, non serve avere i superpoteri, ma ispirarsi ai giusti modelli. Come Wonder Woman, che lotta sempre e non si ferma mai

Quando, nel lontano 1941, William Moulton Marston diede vita a Wonder Woman, non poteva certo immaginare che stava tracciando i contorni di uno dei personaggi più fortunati della storia dei fumetti e della cinematografia mondiale. L’eroina dagli stivali rossi, simbolo di un femminismo ancora acerbo, si è conquistata, nel tempo, il suo posto nel pantheon dei supereroi. E, con le sue abilità da indomabile guerriera, ha sedotto stuoli di lettori e spettatori che ne hanno devotamente seguito le imprese. L’amazzone dai capelli scuri – che ha forza e coraggio da vendere – può ancora insegnare tanto. Soprattutto agli imprenditori. Ne è convinto il giornalista americano, John Boitnott, che ha dedicato un recente articolo (che abbiamo letto e rielaborato per voi) a Wonder Woman. Indicandola come preziosa fonte di ispirazione per chi fa impresa. Ed eleggendola a modello da seguire e replicare.


3 cose che Wonder Woman può insegnare agli imprenditori

Ognuno di noi ha i propri punti di riferimento. Al lavoro come nella vita privata, occorre spesso fare i conti con situazioni complicate, con nodi che si fa fatica a sciogliere da soli. E’ in queste situazioni che il conforto e il supporto di un amico, di un collega o di un parente può fare la differenza. La prospettiva di una persona stimata può farci superare l’ostacolo, contribuendo concretamente a rinforzarci come uomini e lavoratori. Potrà sembrare strano, ma può accadere anche coi personaggi di fantasia. Si prenda Wonder Woman, ad esempio. Secondo il giornalista Boitnott, può insegnare molto agli imprenditori. O pelomeno, spronarli a fare grandi cose. Ecco quali sono.

#1. Non arrendersi mai. Wonder Woman (alias Diana Prince) è una guerriera nata. Eppure ha dovuto fare i conti con l’opposizione della madre, la regina Ippolita, che non voleva che la figlia si avvisinasse all’arte del combattimento. Ha mollato? Assolutamente no. In gran segreto (e con la complicità della zia Antiope), Diana si è allenata alacremente, cercando di migliorarsi ogni giorno di più. Gli imprenditori che aspirano a realizzare grandi progetti dovrebbero trarre insegnamento da Wonder Woman. E tentare di emularne, il più possibile, l’indefessa dedizione per quello che fa. La resilienza – ovvero la capacità di reagire positivamente alle difficoltà – è un’abilità che non può mancare ai manager più ambiziosi. Insieme alla caparbietà, alla disciplina e all’incrollabile forza di volontà. Chi si ferma davanti agli ostacoli non ha la stoffa per arrivare in cima.

#2. Sapere quando è meglio cambiare orientamento. Diana è convinta che, per riportare la pace sulla terra, occorra sconfiggere il dio della guerra, Ares. Il quale, però, era già stato battuto, prima che lei nascesse. Quando uccide colui che crede essere Ares e la guerra continua, realizza che qualcosa non va. Cosa fa? Getta la spugna? Niente affatto. Si prende un attimo per riflettere e predispone una nuova strategia. E’ quello che anche gli imprenditori dovrebbero imparare a fare, se puntano a dare corpo ai loro sogni. Ad un certo punto del loro percorso professionale, potrebbero realizzare che i piani iniziali debbano essere rivisti. E che potrebbe essere necessario ripartire da capo (o quasi). Cambiare impostazione e orientamento non deve fare paura. Né si deve pensare che il tempo e gli sforzi che si sono dedicati al progetto iniziale siano irrimediabilmente andati persi. Tutto contribuisce ad accumulare esperienza, forza, consapevolezza e conoscenza. Un cambio di passo, a percoroso iniziato, non deve demoralizzare. Chi ha camminato tanto (anche se ha sbagliato direzione), non farà fatica a raggiungere la meta.

#3. Essere costantemente ispirati. Wonder Woman è una leader nata, un’eroina impavida e senza paura. Ma chi le dà tanta forza? Chi le permette di portare a termine imprese impossibili? Una forte ispirazione. E la consapevolezza di non poter mai abbassare la guardia. E’ un insegnamento di cui dovrebbero far tesoro soprattutto (ma non solo) le imprenditrici, che devono spesso faticare più degli altri e battagliare quotidianamente per ottenere i riconoscimenti che meritano. Chi sogna in grande deve avere il piglio del leader e la forza che deriva da una grande ispirazione. E deve restare sempre all’erta, non adagiarsi mai sugli allori. Chi crede di essere arrivato ha già decretato la sua “fine” professionale. Soltanto se si mostreranno propensi a lanciarsi sempre in nuove sfide, gli imprenditori potranno sperare di vincere le loro battaglie. Esattamente come Wonder Woman, che – dopo quasi 80 anni di gloriosa carriera – non pensa neanche lontanamente alla possibilità di appendere il suo mantello al chiodo. Invincibile perché perennemente ispirata.




CATEGORIES
Share This

COMMENTS