Vodafone assume 200 persone a Napoli per le mansioni: operatori di call center, information technology e consulting

Per un centro campano Vodafone sta per essere avviato un nuovo piano di recruiting finalizzato ad assumere circa 200 persone, da inserire, nel prossimo biennio, nel polo operativo Assist di Napoli.


Il polo operativo di Napoli

Inaugurato lo scorso mese di dicembre, il polo operativo di Napoli punta a impiantare un nuovo modello di relazione sinergica che possa vedere Vodafone Italia come protagonista nel supporto dei servizi alla propria clientela imprese. Stando agli ultimi dati statistici, sarebbero circa 30 milioni le telefonate che i contact center di Vodafone Italia ricevono ogni anno, occupando un numero di persone pari a quasi 10 mila unità (di cui 3 mila di Vodafone, e 7 mila di partner aziendali).

Forte di tali numeri di partenza, la sede napoletana punta a migliorare l’efficienza del customer service, ospitando circa 300 postazioni di lavoro per il contact center multimediale, due aule per la formazione dedicate a tutti i professionisti che lavorano nella struttura (circa 200 persone) e ulteriori infrastrutture a servizio degli operatori.

Le assunzioni in programma

Nel prossimo biennio, il polo operativo di Napoli prevede di assumere altre 200 persone. A spiegarci la natura di questo progetto è stato Enrico Donati, presidente di Assist, nelle pagine del quotidiano economico giuridico Italia Oggi. “Il modello di collaborazione che abbiamo con Vodafone” – afferma il manager – “crediamo sia un punto di riferimento per l’outsourcing in Italia, spesso caratterizzato principalmente da una logica di mero trasferimento di costi all’esterno delle grandi aziende. Assist ha sviluppato con Vodafone un nuovo rapporto commerciale, che vede il contributo all’innovazione e il controllo della qualità dei processi dedicati al servizio clienti, come elementi caratterizzanti la partnership. Questo modello ci ha consentito di raggiungere obiettivi e target ambiziosi”.

Una collaborazione che punta a rendere sinergiche le attività di imprese che abbiano, ovviamente, obiettivi condivisi, e che possano pertanto congiuntamente operare all’interno di un’ottica comune.

Sulla scia di tali valutazioni, il centro operativo napoletano di Assist gestisce oggi circa 30 mila interazioni con i clienti, mediante una piattaforma multicanale che sfrutta i servizi 190 e 190sms di Vodafone

Come candidarsi

Vediamo dunque come candidarsi per un posto di lavoro in Assist, per il polo operativo Vodafone di Napoli. La strada più rapida è certamente quella di accedere al portale istituzionale della società, all’indirizzo www.assist.it, e di qui entrare nella sezione “Careers – Lavora con noi”

Il panel delle carriere ci indica quali sono i requisiti principali richiesti ai candidati. “La crescita della società e la tipologia dei servizi svolti richiedono una impegnativa attività di ricerca del personale. Il processo di selezione rappresenta un punto fondamentale nella gestione del personale che implica una fase iniziale di identificazione del fabbisogno dell'organizzazione e di analisi dei compiti lavorativi e delle posizioni richieste, poiché permette di mettere in risalto quegli elementi cruciali della prestazione a cui si farà riferimento nei vari momenti della selezione” – afferma la società – “Indubbiamente il nostro candidato ideale, a prescindere dal ruolo, è una persona dotata di buone capacità relazionali, dinamica, motivata, flessibile e proattiva, con attitudine al lavoro di gruppo e predisposizione a un’attività orientata agli obiettivi. Nel processo di selezione, rigoroso e molto strutturato, utilizziamo la metodologia comportamentale dell'Assessment, che prevede esercitazioni e simulazioni volte ad individuare la corrispondenza tra il profilo di ogni candidato in termini di capacità potenziali e i comportamenti attesi e colloqui individuali volti ad approfondire la reciproca conoscenza. Il recruiting e la selezione hanno l’obiettivo di soddisfare i bisogni di personale dell’organizzazione sia promuovendo e favorendo lo sviluppo interno, sia ricercando sul mercato esterno nuove professionalità. Con l’inserimento della risorsa, si avvia un primo processo volto ad avvicinare la risorsa ai valori aziendali, alla struttura e all’organizzazione interna, seguita da una formazione finalizzata a fornire le specifiche competenze”.

Se ritenete di possedere tutte le caratteristiche utili per entrare a lavorare in Assist, è possibile inviare il proprio curriculum vitae, con autorizzazione al trattamento dei dati personali, all’indirizzo email careers@assist.it. Lo stesso indirizzo di posta elettronica potrà essere utilizzato per richiedere l’accesso al tirocinio temporaneo per le funzioni di consulting, information technology, e funzioni di staff.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS