Visura Crif: consultazione, modifica e cancellazione dei dati

Che cosa è la visura Crif, come si consulta, come si modificano i dati e in che casi è possibile richiedere la cancellazione degli stessi.

Se siete interessati a comprendere quali siano i vostri dati segnalati in Crif, non dovete far altro che inviare alla stessa società di gestione della banca dati un’apposita richiesta. Ma in che modo si può effettuare? E quanto costa? E, ancora, in che modo è possibile modificare o cancellare i propri dati presenti in Crif? Cerchiamo di saperne un po’ di più sulla visura crif, facendo chiarezza su un tema che fin troppo spesso è avvolto da qualche perplessità e margine di confusione.

Visura Crif come consultarla

visura crif

image by Kinga

La richiesta può essere effettuata direttamente sul sito crif.it, recandosi nell’apposita sezione e inserendo nel modulo online la propria istanza, indicando il tipo di verifica che si desidera ottenere, i propri dati anagrafici e la modalità con cui si desidera ricevere la risposta. Otterrete in tal modo il modulo di richiesta da stampare e da firmare. Successivamente, dovrete inviare i documenti allegando direttamente sul sito di Crif la documentazione necessaria, oppure via e-mail, via fax o per posta.

Una volta ricevuta ed elaborata la richiesta Crif invierà una lettera di risposta all’indirizzo e-mail o postale che sarà stato indicato in precedenza, entro 15 giorni dalla ricezione della documentazione completa: la lettera conterrà la visura dell’intera storia creditizia ed eventualmente delle informazioni da Uffici di Pubblicità Immobiliare (come le ipoteche legali).

Visura Crif quali costi

Il costo per il diritto di accesso è pari a 4 euro (IVA inclusa), nel caso in cui vengano rilevate informazioni, oppure pari a 10 euro (IVA inclusa), nel caso in cui non sia presente nessuna informazione. Il pagamento dovrà essere al ricevimento della stessa lettera e comunque non oltre 15 giorni. E’ possibile pagare online con carta di credito dal sito Crif oppure presso i punti vendita Sisal Pay utilizzando il codice a barre inviato.

Visura Crif servizio personalizzato

In aggiunta a quanto sopra, è possibile richiedere a Crif un vero e proprio servizio personalizzato che vi accompagnerà nella valutazione della propria affidabilità creditizia. Entro 48 ore sarà dunque possibile ricevere tutte le informazioni creditizie che vi riguardano tratte da CRIF e dalle principali banche dati pubbliche (es. Protesti), la valutazione di affidabilità creditizia elaborata da CRIF e la possibilità di capire se è il momento giusto per chiedere un nuovo finanziamento e ancora l’assistenza dedicata di consulenti esperti nel caso siano necessari approfondimenti sui propri dati o l’avvio di una verifica sugli stessi.

Visura Crif come funziona

A questo punto, non possiamo che ricordare che la trasmissione dei dati creditizi sul SIC può essere effettuata dalla banca o dalla società finanziaria solamente se il consumatore che richiede il finanziamento ha ricevuto l’informativa specifica ed ha prestato esplicitamente il consenso al trattamento dei dati nell’ambito del SIC, o se il finanziamento presenta delle irregolarità nei rimborsi, anche in assenza di consenso.

In queste ipotesi, la comunicazione dei dati può avvenire in fase di istruttoria di un nuovo finanziamento, se la banca o la finanziaria intende consultare i propri dati per poter valutare la richiesta, o nel momento in cui la richiesta di finanziamento viene accolta ed erogato il finanziamento, o ancora in fase di aggiornamento, di norma mensile, con i dati relativi all’andamento dei rimborsi.

Visura Crif tempi di conservazione dei dati

Le informazioni vengono conservate sul SIC di Crif nel rispetto dei tempi di conservazione stabiliti dal Codice Deontologico di riferimento, ovvero:

Visura Crif cancellazione dei dati

Contrariamente a quanto riportato su molti siti, è possibile richiedere la cancellazione dei dati Crif solamente se ritiene che gli stessi non siano trattati in conformità alla normativa o che l’istituto di credito non li abbia segnalati correttamente. Per poter ottenere l’integrazione o la modifica gratuita dei propri dati sarà possibile rivolgersi a Crif oppure alla banca o alla finanziaria con cui si ha in corso il rapporto di credito che si intende correggere.

Al di là dell’ipotesi di cui sopra, non è possibile richiedere la cancellazione dei dati, a meno che si tratti di dati positivi, cioè delle informazioni sui finanziamenti che sono stati regolarmente rimborsati. Crif, in ogni caso, procederà alla cancellazione dei dati positivi entro 90 giorni dalla tua richiesta (sebbene la cancellazione dei dati positivi non sia conveniente, visto e considerato che gli istituti di credito che consultano i vostri dati a quel punto avrebbero una visione incompleta della propria affidabilità creditizia).


CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)