Unioncamere, 13 mila nuove imprese nel turismo

In audizione alla decima commissione del Senato, il presidente Ferruccio Dardannello, di Unioncamere, cita alcuni dati, che indicano l’importanza del settore turistico in Italia.


Anzitutto, una buona notizia. Le imprese che operano nel turismo sono cresciute di 13 mila unità nel 2010, rispetto all’anno precedente, arrivando a quota 383 mila. Circa 54,4 miliardi di euro è il valore aggiunto del settore con 752 mila occupati, che rappresentano il 6% della popolazione lavorativa nell’industria e nei servizi.

Eppure, dice Dardanello, non tutto procede ancora come dovrebbe. Anzitutto, bisognerà valorizzare le peculiarità locali, che rappresentano un forte valore del nostro turismo. Ma sarà altrettanto necessaria una sorta di coordinamento, un fare squadra e imporre una logica da sistema-Paese.

Sempre secondo il numero uno di Unioncamere, le Camere di Commerciò già da anni si prodigano nel dare sostegno al settore, insieme al ministero per il Turismo, quello degli Esteri, dello Sviluppo Economico, per le Politiche Agricole e dei Beni Culturali.

E’ già stata fornito il patrocinio a 5500 strutture ricettive in Italia e 1100 ristoranti italiani all’estero, in procinto di riceverlo.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS