Un master come opportunità per i laureati in materie umanistiche

Spesso pensiamo e sentiamo dire che una formazione umanistica non serve a nulla nel mondo del lavoro. Ma è proprio cosi? Se si effettua una ricerca più accurata ci si accorge che molti dirigenti, imprenditori, amministratori delegati di grandi aziende che, dietro le loro scrivanie, hanno proprio una laurea in Lettere, Storia o Lingue.

Certo è che chi sceglie Filosofia o altre materie umanistiche lo fa innanzitutto per passione e spera poi di continuare a studiarla per sempre e poter lavorare. La concretezza della vita, però, impone di prendere delle decisioni. Di qui la scelta di effettuare un master ad esempio in “Risorse Umane” che permetta di fare esperienze in azienda e potersi inserire nel mondo del lavoro.

D’altra parte oggi si fa un gran parlare di “filosofi in azienda” o di “gestione dei rapporti interpersonali in azienda e tra le aziende” ed è proprio in questo ambito che un laureato in materie umanistiche può trovare uno sbocco , in quanto più orientato dalla propria formazione a trovare una soluzione creativa dei problemi.

Oggi per rendere davvero competitive le lauree umanistiche è necessario che la comprensione della realtà venga sempre di più perfezionata attraverso corsi, master, scuole di specializzazioni o Mba.

L’obiettivo e la formazione di nuovi manager capaci di intervenire nelle problematiche aziendali non solo in termini tecnici, amministrativo-economici ma che avranno dalla loro anche la sensibilità e l’abilità comunicativa, fondamentale per trattative aziendali che solo i laureati in ambito umanistico possono avere.

Inoltre Bianco Lavoro ti consiglia:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ti consigliamo il KIT Lavorare sempre, garantito da Bianco Lavoro per la sua qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate in linea con le tue esigenze, fai le tue ricerche e registrarti su Euspert Italia.

 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)