Trovare lavoro con Facebook: a breve forse si potrà

Al via in Usa e Canada la funzione Facebook jobs. Si potrà cercare lavoro direttamente dalle pagine professionali delle aziende attraverso il pulsante "candidati". Zuckerberg punta a fare concorrenza a Linkedin?

Dopo una prima fase di sperimentazione avvenuta nel 2016, facebook sta per avviare la funzione per candidarsi direttamente sulla pagina professionale delle aziende che offrono lavoro. Inizialmente disponibile solo per Usa e Canada, a breve trovare lavoro con facebook potrebbe essere più facile in tutto il mondo. L’idea di Zuckerberg infatti, con Facebook Jobs, sembra essere quella di fare concorrenza a Linkedin, il social network professionale per eccellenza che però, stando ad alcune voci disporrebbe di un sistema un po’ più complesso di quello messo a punto da Facebook in riferimento alle offerte di lavoro.

Anche perché, a livello di politica aziendale, il colosso social sembra avere due scopi ben precisi, sui quali linkedin non pare invece essersi particolarmente focalizzato: quello di dare una mano concreta alle persone con un livello di competenze medio basso (poca istruzione e/o poca esperienza) e quello di “sfondare” la barriera mentale degli individui che a cercare lavoro hanno attualmente rinunciato, i cosiddetti “inattivi”, per utilizzare una categoria dell’Istat

L’idea è quella di sfruttare il tempo passato su facebook per diletto legando quest’ultimo ad una ricerca di lavoro che non richieda di muoversi su altri siti. Ma come sarà esattamente la nuova funzionalità che permetterà di trovare lavoro con facebook? Sostanzialmente sulle pagine professionali delle aziende che offrono lavoro sarà possibile candidarsi direttamente, utilizzando appunto la funzione “candidati“. Sulle medesime pagine verrà anche pubblicata una scheda per poter consultare le posizioni aperte.

Trovare lavoro con facebook: occhio ai profili

Come più volte sottolineato anche da queste pagine, e più che mai adesso che i social si stanno sempre più orientando anche nell’offrire servizi per il lavoro, è fondamentale curare in modo maniacale il proprio profilo. Quest’ultimo, se lo si vuole utilizzare anche per cercare lavoro, deve essere serio, scevro da immagini, video e “stati” socialmente poco desiderabili o comunque estremi. Pensiamo ad esempio a prese di posizione troppo forti su argomenti come (ad esempio) politica e religione, che potrebbero restituire un’immagine della persona e quindi del candidato, non esattamente veritiera, oppure, appunto poco gradita per quanto riguarda il ricoprire una certa posizione lavorativa. Questo non significa che non si possa parlare di tutto con i propri amici (virtuali o reali) anche in bacheca pubblica, ma la probabile (purché futura) apertura a livello mondiale di Facebook jobs imporrà a breve una maggiore prudenza nella gestione del proprio profilo pubblico, qualora si voglia utilizzare quest’ultimo anche per trovare lavoro.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)