Trento: concorso per 100 giovani nel lavoro stagionale 2012

Il Comune di Trento, in collaborazione con Agenzia del Lavoro e le ACLI Trentine, saluta l’arrivo della bella stagione offrendo l’opportunità a 100 giovanissimi studenti di confrontarsi e maturare una prima esperienza lavorativa svolgendo piccole mansioni sia nell’ambito dell’amministrazione comunale, sia presso Enti e Aziende. Il Bando di Concorso datato 8 maggio 2012 riporta minuziosamente i requisiti richiesti, i posti di lavoro proposti e le modalità di partecipazione al bando.

 

Ripartizione dei posti di lavoro disponibili

Le posizioni lavorative offerte sono di due tipi:

52 posti nell’amministrazione comunale riguardanti lo svolgimento di piccole mansioni come la cura degli spazi verdi comunali o la gestione del punto prestito delle biblioteche presenti presso le piscine comunali.

28 posti sono riservati a studenti residenti o iscritti a un corso di studi presso una scuola con sede nel Comune di Trento. I candidati scelti saranno impiegati in vari enti e aziende come: Asis, Dolomiti Energia, Museo delle Scienze Naturali, Federazione Trentina della Cooperazione, Ditta Chiarugi S.n.c.

20 posti sono riservati a studenti residenti in specifiche zone come: Terlago,Valle dei Laghi, Vezzano, Cavedine, Lasino e Padergnone.

Quali sono i requisiti essenziali per partecipare al bando?

I requisiti richiesti sono 3:

-essere regolarmente iscritti ad un percorso scolastico per l’anno 2012/2013;

-avere un età compresa fra i 16 anni compiuti e i 18 anni non compiuti alla data del 9 giugno 2012;

-essere residenti nel comune di Trento per candidarsi ai posti disponibili presso l’amministrazione comunale.

-essere residenti o essere iscritti a un corso di studi presso una scuola ubicata nel comune di Trento per candidarsi ai posti di lavoro disponibili presso le aziende o gli enti.

I requisiti relativi all’iscrizione ad un percorso scolastico e alla residenza o frequenza di una scuola ubicata nel comune di Trento devono essere posseduti alla data d’iscrizione, mentre il limite di età deve essere rispettato alla data del 9 giugno 2012.

Quali sono le modalità di partecipazione al bando di concorso?

I giovani che sono in possesso di tutti i requisiti richiesti, possono presentare la domanda d’iscrizione recandosi personalmente il 16 maggio 2012 dalle ore 14:00 alle ore 15:30, presso l’Ufficio Politiche Giovanili del Comune di Trento sito in Via Roma, 56.

La domanda dovrà essere corredata da alcuni documenti come:

-le fotocopie di un proprio documento d’identità valido e del documento d’identità di un genitore o del tutore legale:

-una marca da bollo da € 14,62

Il numero massimo di iscrizioni raccolte nella giornata del 16 maggio sarà pari a 100, se non si dovesse raggiungere tale quota in quel giorno, previa apposita comunicazione diffusa sul sito: www.trentogiovani.it sarà data una seconda possibilità il 18 maggio 2012 nello stesso intervallo orario.

Ogni candidato potrà portare una sola domanda (è fatta eccezione per i casi riguardanti i fratelli). Sarà assolutamente rispettato ed è fondamentale l’ordine cronologico di arrivo che sarà validato dal timbro del protocollo impresso dall’addetto alla ricezione della candidatura che riporterà data e ora di consegna.

Le graduatorie, con i nominativi degli ammessi al progetto saranno visionabili presso l’URP e le politiche sociali a partire dal 23 maggio 2012.Entro le 16:00 del 30 maggio 2012 i candidati prescelti, dovranno presentare all’Ufficio Politiche Giovanili la seguente documentazione:

-il modulo di accettazione dell’offerta di lavoro occasionale debitamente firmata dal genitore o dal tutore del minore.

-certificato d’idoneità al lavoro

I candidati selezionati dovranno presenziare ad alcuni incontri previsti dal progetto, la mancata presenza comporterà l’esclusione immediata dal progetto.

-7 giugno 2012 (incontro informativo);

9 luglio 2012 (lezione informativa sulla sicurezza sul lavoro);

-prima settimana di settembre 2012 infine, si terrà un incontro per raccogliere le esperienze dei ragazzi prima del termine dell’esperienza lavorativa maturata.

Come saranno corrisposte e a quanto ammonteranno le retribuzioni?

 

Le retribuzioni relative alle varie posizioni si intendono lorde e sono classificate in base alla posizione d’interesse:

per il lavoro svolto presso i parchi e le piscine l’importo corrisposto è pari a € 10,00 lorde (€7,50 nette) ogni due ore di lavoro. La retribuzione sarà pagata a settembre, in occasione dell’ultimo incontro utilizzando i buoni voucher INPS. Per convertirli sarà sufficiente recarsi presso qualsiasi ufficio postale muniti di autorizzazione firmata dal genitore o dal proprio tutore legale.

-la Federazione Trentina per la Cooperazione invece, riconosce un buono voucher da 10 euro ogni ora di lavoro svolta. Le mansioni previste riguardano piccoli lavoretti come lo smistamento della posta, lavori di segreteria, collaborazione al centralino e così via.

Gli altri Enti e Aziende infine, si uniformano alla retribuzione prevista dall’Amministrazione Comunale riconoscendo ai giovani ragazzi una retribuzione lorda pari a euro 10,00 lorde per due ore di lavoro.

Se durante lo svolgimento dell’esperienza lavorativa ci dovessero essere delle rinunce da parte di alcuni candidati prescelti, si provvederà a contattare la riserva.

Inoltre Bianco Lavoro ti consiglia:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ti consigliamo il KIT Lavorare sempre, garantito da Bianco Lavoro per la sua qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate in linea con le tue esigenze, fai le tue ricerche e registrarti su Euspert Italia.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)