The Pills il film: Sempre meglio che lavorare. Al cinema dal 21 gennaio

Al cinema dal 21 gennaio "Sempre meglio che lavorare", la prima opera per il grande schermo del trio comico The Pills. Tre trentenni alle prese con la non voglia di lavorare. Nel cast anche Gianni Morandi che interpreta se stesso.

Star di Youtube da diversi anni con le loro irresistibili pillole comiche, i The Pills hanno fatto il grande salto e con “Sempre meglio che lavorare” sbarcheranno al cinema il 21 gennaio prossimo. I tre ragazzi romani, Matteo Corradini, Luigi Di Capua e Luca Vecchi, interpretano tre trentenni con nessuna voglia di lavorare e con, al contrario, la convinzione assoluta di voler rimanere aggrappati alla loro adolescenza, ormai “tecanicamente” finita da un bel pezzo. Quindi, niente colloqui di lavoro, stage, lavoretti saltuari o robe simili, ma stupidate su stupidate attorno al tavolo di casa loro.


Sempre-meglio-che-lavorare

Nel film, che riprende temi e argomenti già pluri-trattati nelle web-serie, ma che costituisce una storia a se stante e per niente legata ai lavori per la rete, i tre giovani si trovano involontariamente ad aver a che fare con il lavoro “questo sconosciuto” e questo causerà loro non pochi problemi. Il tutto raccontato con una comicità irresistibile, veloce e diretta.

Il trio è da tempo molto noto su Youtube, tanto che Sempre meglio che lavorare vedrà la partecipazione straordinaria di Gianni Morandi (che interpresta se stesso). Non solo, ci sarà anche Giancarlo Esposito (Breaking bad). Non sono queste però le uniche collaborazioni del trio Vecchi-Corradini-Di Capua. Le loro “pillole” su Youtube (più di 20 milioni di visualizzazioni totali) hanno richiamato l’attenzione di vari attori di primo piano del panorama romano ( Luca Argentero, Giornio Pasotti, per citarne un paio).  Pochi giorni fa è stato diffuso il trailer di Sempre meglio che lavorare, prodotto da Medusa, che potete trovare qui.

 




CATEGORIES
Share This

COMMENTS