Tag: licenziamento

Comportamenti illeciti fuori orario lavoro possono comportare il licenziamento

Una nuova sentenza della Corte di Cassazione traccia i profili di idoneità al licenziamento per i comportamenti illeciti fuori orario lavoro.

Si può licenziare un dipendente troppo volgare?

La Corte di Cassazione è recentemente intervenuta sul licenziare un dipendente poichè troppo volgare al di fuori dell'orario di lavoro.

Licenziamento, il datore di lavoro che inganna il dipendente “annulla” la conciliazione

Il datore di lavoro inganna il dipendente in conciliazione? Il lavoratore può chiedere l'annullamento per comportamento doloso.

Cassazione, il dipendente non può essere controllato con il Gps

L'utilizzo ex ante del Gps per poter rilevare gli spostamenti del dipendente e le sue attività non è considerato legittimo.

Orario di lavoro, per la Cassazione può essere criterio di scelta nei licenziamenti

La Cassazione legittima la scelta di un datore di lavoro che ha adoperato alcuni licenziamenti sulla base del criterio dell'orario di lavoro.

Cassazione: Legittimo il licenziamento del dipendente scarsamente produttivo e negligente

La Corte di Cassazione afferma che è legittimo il licenziamento del dipendente che è improduttivo e si comporta in maniera negligente.

Reintegro sul posto di lavoro se non c’è condotta illecita

Il giudice dispone il reintegro di un lavoratore in azienda perchè il suo licenziamento non era stato supportato da una condotta illecita.

Licenziamento, onere della prova sul datore di lavoro anche per la mancata riallocazione

Nuova pronuncia sull'onere della prova in capo al datore di lavoro in caso di licenziamento per giustificato motivo oggettivo.

Licenziamento legittimo anche nell’ipotesi di mancanze plurime minori

Nuova pronuncia sulla legittimità del licenziamento anche nell'ipotesi di mancanze plurime minori: ecco cosa ha sancito la Cassazione.

Lecito usare gli investigatori privati per scoprire la finta malattia del dipendente

La Cassazione afferma che è lecito utilizzare gli investigatori privati in caso di sospetto di malattia "fasulla" del dipendente.