Svezia: si lavorerà 6 ore al giorno invece di 8 ed alla stessa paga

L’Europa del Nord come al solito, e la Svezia in particolare, si distinguono per scelte e situazioni di eccellenza, tanto da sperimentare un orario di lavoro ridotto alla stessa paga, per favorire il benessere e la felicità dei cittadini, senza che a risentirne ne risulti l’efficienza e la produttività.


Il welfare state, i servizi sociali sono all’avanguardia, il tasso di criminalità in Svezia è vicino allo 0, tanto che soltanto pochi mesi fa sono state chiuse diverse carceri del Paese perché ormai inutili.

A Goteborg, seconda città per dimensioni della Svezia dopo la capitale Stoccolma, sta per partire un esperimento che durerà un anno. Alcuni funzionari pubblici (comunali) lavoreranno 30 ore e non più 40 alla settimana (6 ore al giorno invece di 8), ed alla stessa paga precedente. Studi hanno dimostrato infatti che l’efficienza aumenterebbe così tanto, che la mole di lavoro realizzata in 6 ore sarebbe addirittura maggiore rispetto a quella di 8, perché i dipendenti risulterebbero più riposati e produttivi, oltre che diminuirebbero di sicuro le assenze per malattia provocate anche dalla stanchezza.

Se l’esperimento, come si pensa, andrà a buon fine, tra un anno si legifererà per estendere a tutti i lavoratori del pubblico impiego tale tipologia di scelta, mentre nel privato già una celebre industria automobilistica, sempre in Svezia, sta percorrendo la stessa strada con i propri dipendenti.

Ancora una volta si mira al benessere delle persone e della collettività prima di tutto, e nuovamente dobbiamo constatare con amarezza quanto sia lontana l’Italia da tutto questo.




CATEGORIES
Share This

COMMENTS