Studiare cinese in Italia

Storia della lingua


Fra le più antiche lingue dell’umanità, già dagli albori del tempo, spicca senz’altro il cinese, le prime forme rudimentali di questa lingua le troviamo in un antico documento, l’Oracolo delle Ossa, in quanto, appunto, segnate su ossa animali, più che di geroglifici veri e propri si tratta di pittogrammi, anche se questa forma di scrittura è tutt’oggi annoverata fra le più difficili e ostiche per gli stranieri.

Fin dall’anno 100 circa, i “segni” vennero ripartiti in diversi tipi: pittogrammi puri, ideogrammi semplici, ideogrammi composti, prestiti fonetici, composti fonetici, caratteri derivanti. Più che una forma di scrittura è sempre stata considerata dai Cinesi un’arte, ed in effetti lo è, la precisione, la delicatezza e i lunghi anni di studio dedicati all’espressione dei caratteri ne fanno una delle forme d’arte più antiche del mondo.

 

Dalla prima dinastia conosciuta, Shang, fino ad oggi, eminenti studiosi dibattono sulla catalogazione e lo sviluppo del cinese, si è dunque giunti alla conclusione che l’evoluzione della lingua si può dividere in tre fasi: Cinese Antico, Cinese Medio e Cinese moderno. La diversa fonetica adottata in tutte le regioni cinesi ha portato nel tempo molta confusione, più che un’unica lingua è sembrato che ci fossero diversi tipi di cinese, fino a quando nel ventesimo secolo il Governo popolare Cinese adottò come lingua ufficiale il Mandarino, ciò permise un’enorme semplificazione per la translitterazione dei caratteri cinesi in caratteri latini e da lì una traduzione comprensibile in tutte le lingue.

Il sistema di traduzione tutt’ora in uso anche nelle scuole cinesi è il metodo Pinyin.

La lingua cinese nel mondo del lavoro in Italia ed in Cina

La nuova forma di economia globale, i mercati aperti e il mondo del lavoro, oggi richiedono la conoscenza di più lingue, se fino a qualche decennio fa era indispensabile la conoscenza dell’inglese, oggi la palma del primato è passata al cinese, non bisogna dimenticare che è la lingua usata dalla maggioranza della popolazione mondiale.

La Cina si è guadagnata un posto di tutto rispetto nel mondo dell’economia mondiale ed intrattiene rapporti con tutte le maggiori potenze economiche, pertanto sono sempre più richieste figure professionali che abbiano precisa padronanza del cinese, conseguentemente la nascita di scuole di lingua cinese in Italia ha avuto un notevole incremento.

I giovani manager alla ricerca di un lavoro qualificato e ben pagato devono conoscere bene sia la lingua parlata che scritta, il mondo dello import-export impone tale sapere se si vuole fare carriera e raggiungere alti livelli anche dirigenziali. In Cina le aziende italiane sono circa 3.200 e spaziano attraverso tutti i settori, meccanica, edilizia, informatica, abbigliamento, insomma una buona fetta della merce che troviamo in Italia è prodotta in Cina da fabbriche di proprietà Italiana, da questo si evince che chi vuole lavorare all’estero pur mantenendo la sua identità nazionale deve imparare la lingua, infatti, se è vero che gli alti livelli dirigenziali sono affidati solitamente a manager di nazionalità Italiana è anche vero che la forza lavoro è del luogo, quindi mantenere rapporti efficienti e leali richiede la giusta forma espressiva.

Ciò vale a livello mondiale, oramai la Cina è un mercato che offre molte possibilità a tutti e da qualsiasi stato si proviene la lingua locale è essenziale. Al di la del lavoro aziendale anche a livello scientifico ci sono molte possibilità, gli istituti di ricerca sono ben disposti verso le menti brillanti, cliniche e ospedali accolgono con gioia i nostri medici. La serietà e la disciplina del popolo cinese si adatta perfettamente a chi ha voglia di fare e riuscire seriamente, nessuna opzione è esclusa, anche il mondo della diplomazia ha continuo bisogno di nuove e giovani leve che possano relazionarsi con i corrispettivi Cinesi.

Stare al passo con i tempi frenetici di questo popolo non è semplice, occorre determinazione e forza di volontà. In particolare tutto ciò che proviene dall’Italia è gradito in Cina, non sempre bisogna puntare troppo in alto, la nostra cucina è molto apprezzata, i ristoranti Italiani hanno enorme successo, ma ci muoviamo lentamente bloccati dallo scoglio della lingua.

Studiare la lingua cinese

Pertanto, a chi volesse imparare seriamente il cinese conviene rivolgersi a strutture specializzate e che rilascino certificazioni e attestati validi. L’Università La Sapienza di Roma ha istituito nel 2001 corsi di lingua orientale in collaborazione con l’università di Pechino, nello specifico l’Istituto Confucio propone corsi di lingua Cinese a livelli Elementari, Intermedio, Avanzato e Perfezionamento.

Il corso base per avere una discreta dimestichezza con l’idioma prevede un periodo di tre anni di studio durante i quali si imparerà la grammatica essenziale scritta e fonetica per un totale di 3000 caratteri circa. Sono previsti diversi moduli e livelli, per informazioni dettagliate rivolgersi all’Istituto Confucio tenendo conto che i corsi iniziano generalmente a Marzo, Giugno e Ottobre. Naturalmente questi studi non si svolgono solo a Roma, ogni regione italiana ha nelle maggiori città strutture adeguate allo scopo.

L’associazione Italia-Cina propone anch’essa lo stesso corso di studi, comprese lezioni individuali con la possibilità di ottenere sostanziosi sconti in funzione del numero di ore richieste per lezioni private. Praticamente, una lezione individuale della durata di 90 minuti costa 60 euro, a fronte di una richiesta di 10 lezioni (da svolgere in 3 mesi al massimo) e che devono rientrare nel totale del corso di studio triennale, si può ottenere uno sconto dio 500 euro circa.

A Milano si trova la Scuola di Lingua e Cultura Cinese che segue lo studente dall’inizio del corso e oltre, organizzando stage di perfezionamento in Cina, in strutture ubicate vicino all’alloggio in modo da agevolare al massimo gli spostamenti.

Il modo più efficace di perfezionare una lingua studiata resta la pratica, trovare un lavoro stagionale senza troppe pretese è un’esperienza indispensabile.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS