Siemens: 15.000 licenziamenti entro il 2014

Saranno 15mila i licenziamenti in casa Siemens. Ad annunciarlo- secondo quanto riferiscono le maggiori agenzie di stampa- è stato un portavoce dell’azienda al termine di un confronto con i sindacati.


Gli esuberi rientrano all’interno del Piano di risparmio Siemens 2014 attraverso il quale l’azienda intende risparmiare 6 miliardi di euro. All’interno dello stesso Piano, negli scorsi mesi Siemens aveva già annunciato l’intenzione di licenziare 1.100 persone nel settore energetico e 3mila in quello industriale.

Ora la quantificazione complessiva in 15mila posti di lavoro di cui un terzo saranno tedeschi. La Germania subirà dunque un contraccolpo piuttosto pesante con 5.000 licenziamenti anche se una parte di questi lavoratori potrebbe essere reimpiegata in nuovi dipartimenti. Per diminuire le spese Siemens intende infatti de localizzare alcuni stabilimenti all’estero.

A fine anno Siemens dovrebbe avere alle proprie dipendenza circa 370.000 persone, all’incirca lo stesso quantitativo dello scorso anno. La scura dei licenziamenti si abbatterà nel 2014.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS