Sicurezza sul Lavoro: Toscana la regione più virtuosa

La Toscana è la regione che registra una diminuzione degli incidenti sul lavoro rispetto alla media nazionale. Nel 2009, infatti, si sono registrati circa 39.000 infortuni, contro gli oltre 44.000 del 2008 circa l’undici, 3% circa in meno, di cui sessantatré mortali in rapporto ai settantotto nel 2008, cioè con un calo del 19,2% considerando che i dati del 2004 ne registravano novantasei.


Da sempre la Regione Toscana ha dedicato una certa attenzione al problema della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro, infatti, da anni è impegnata sul fronte del contrasto agli episodi di “sottotutela”.

Sul lato della prevenzione, tra le tante attività promosse dalla Regione che hanno influenzato sul risultato conseguito, vi è la campagna di sensibilizzazione “Sicuro non cado” sulla prevenzione delle cadute dall’alto nel settore edile, ed inoltre l’opuscolo “Le regole indispensabili per l’uso in sicurezza delle macchine agricole”, distribuito tra i lavoratori del settore agricolo per sensibilizzarli sui rischi legati all’utilizzo delle macchine trattrici, responsabili della maggior parte degli incidenti del comparto.

Queste due iniziative hanno contribuito a far vincere alla Toscana due premi nell’ambito della VII edizione di “Inform@zione”, rassegna/concorso nazionale dei prodotti per l’informazione e la formazione alla salute e sicurezza sul lavoro, organizzata ogni due anni dall’assessorato alle politiche per la salute della Regione Emilia Romagna.

Un fattore determinante è stato il rafforzamento nell’ambito della vigilanza dei servizi PISLL dei Dipartimenti della Prevenzione della ASL che nel 2010, hanno svolto un controllo su 20.436 tra società e lavoratori autonomi, effettuando oltre 1.600 campionamenti e misurazioni e registrando oltre 5.000 violazioni della normativa sulla sicurezza.

I cantieri sottoposti al controllo sono stati 4.447 e le aziende agricole 1.051. Questi elementi evidenziano l’ottima copertura del territorio in tema di sicurezza.

L’assessore al diritto alla salute, Daniela Scaramuccia fa notare che grazie alla delibera della Giunta Regionale n. 330/2008, la Regione Toscana ha stanziato un milione di euro incrementando le attività di controllo e consentendo l’assunzione di quarantuno nuovi ispettori.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS