Sicilia: 90 milioni di euro in aiuti alle aziende che assumono

L’ultimo bando, pubblicato dalla Regione Sicilia, prevede contributi alle imprese che assumono determinate categorie di lavoratori, per un importo fino al 50%.

Il fondo prevede stanziamenti fino a 160 milioni di euro nel triennio 2010-2012, e la copertura parziale o totale degli oneri contributi, a seconda della tipologia di lavoratore assunto e del tempo di lavoro parziale o full-time.

I lavoratori coinvolti dal beneficio sono quelli considerati svantaggiati, cioè con una disoccupazione alle spalle di almeno 6 mesi, senza titoli di studio o di età superiore ai 50 anni; poi ci sono quelli molto svantaggiati, cioè disoccupati o inoccupati da oltre 2 anni e quelli affetti da disabilità.

L’importo oscilla da 333 euro ai 416 euro al mese, di fatto coprendo parzialmente o totalmente gli oneri contributivi.

Le imprese beneficiarie sono quelle individuali, società o cooperative, autonomi, associazioni con o senza personalità giuridica, onlus e fondazioni.

Il bonus verrà corrisposto a cadenza semestrale, e verrà corrisposto sulla base dell’ordine cronologico di richiesta del contributo. E’ infine cumulabile con altri incentivi.

Un’iniziativa che mira a sfruttare i fondi europei, per creare occasioni di lavoro, in particolare per soggetti a maggiore rischio marginalità, nel marcato del lavoro, in una regione affamata di occupazione.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)