Sciopero lavoratori del mondo della cultura e dello spettacolo

Venerdì 25 marzo è stato indetto lo sciopero nazionale proclamato da SLC CGIL, FISTeL CISL, UILCOM UIL, SAI, FAI e UNdA.

Quali sono gli obiettivi dello sciopero

I sindacati fanno sapere che tra gli obiettivi della mobilitazione vi sono:

1. Il rifinanziamento del FUS 2011 a 474 milioni di euro , infatti basterebbe nell’immediato non dividere in due le giornate elettorali e referendarie previste nella prossima primavera che comportano un costo stimato di 300 milioni di Euro.

2. La realizzazione di vere riforme con leggi di Sistema e reti protettive.

3. L’apertura di un tavolo interministeriale per l’attuazione di tutti gli strumenti di protezione sociale applicabili ai nostri Settori.

4. La modifica della tassa sul biglietto del Cinema.

5. Un Ministro e un Dicastero in grado di tutelare gli interessi complessivi della categoria.

6.Rinnovi in tempi ragionevoli dei contratti collettivi nazionali.

I lavoratori del mondo della musica,del cinema e del teatro si asterranno da ogni attività. Lo sciopero si realizzerà attraverso iniziative aperte al pubblico che includeranno diversi interventi delle forze politiche e istituzionali del Paese.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)