Scaffalista, in cosa consiste la mansione, stipendio ed oppurtunità lavorative

Che mansioni svolgono gli scaffalisti? Qual è lo stipendio? Come cercare lavoro e quali sono le aziende che assumono? Tutte le risposte in questa pagina

Tutti noi facendo la spesa nei supermercati ci siamo imbattuti negli scaffalisti! Veloci, sempre attenti sicuri tra gli scaffali del proprio reparto. Immediatamente pronti a darci un’indicazione o un aiuto quando glielo chiediamo. Queste sono le prime caratteristiche degli scaffalisti, posizione di ingresso nel mondo del lavoro GDO.


scaffalista

Chi sono gli scaffalisti

Un addetto agli scaffali è un elemento organizzativo importantissimo e fondamentale per l’organigramma delle singole aziende, ipermercati o dei negozi appartenenti alla GDO: ossia la Grande Distribuzione Organizzata. Lo scaffalista ricopre numerose mansioni, queste riguardano la logistica di allestimento, l’ordine, la pulizia, i rifornimento dei prodotti sugli scaffali, l’orientamento e le informazioni ai clienti, dunque anche l’assistenza diretta in un grande supermercato o in una media e piccola attività commerciale.

Puoi svolgere questo tipo di attività part time o full time, puoi anche svolgere mansioni di scaffalista notturno nei punti vendita (sempre più numerosi) aperti 24 ore su 24 oppure che necessitano di ricaricare gli scaffali negli orari di chiusura. In tal caso gli scaffalisti devono essere disponibili e preparati per il lavoro notturno.

Questo è un lavoro che può consentirti di pagarti gli studi all’università nel caso viene svolto part time, ma è anche un lavoro che ti consente di ottenere uno stipendio completo per poter diventare indipendente, oppure coprire il fabbisogno economico mensile per la tua famiglia.

Nei prossimi paragrafi ti illustreremo tutte le specifiche mansioni per soddisfare qualunque tua curiosità attraverso un’analisi approfondita di questa attività lavorativa sempre più ricercata da vari tipi di brand che operano in diversi settori.

Quali sono le mansioni degli scaffalisti?

Gli scaffalisti rappresentano un ingranaggio fondamentale di qualsiasi negozio e soprattutto della GDO, in quanto questo è un tipo di professionalità opera nel settore del commercio al dettaglio e all’ingrosso. Un addetto agli scaffali copre diverse mansioni specifiche ed è coordinato da un caporeparto, è possibile vedere questa figura all’opera quotidianamente mentre riordina e rifornisce gli scaffali. Ecco quali sono le sue mansioni e i compiti specifici che svolge.

  • Assistenza informativa al cliente riguardo i prodotti del reparto.
  • Orientamento al cliente per stimolare l’acquisto di un prodotto o usufruire un servizio.
  • Organizzazione della merce da esporre.
  • Rifornimento della merce negli scaffali.
  • Applicazione del prezzo ai prodotti esposti.
  • Applicazione e rimozione dei dispositivi anti – taccheggio.
  • Ordinare le merci e i prodotti quando terminano.
  • Preparazione dei prodotti in consegna al cliente.
  • Verifica della scadenza dei prodotti alimentari.
  • Inventario.
  • Pulizia dello scaffale o del punto vendita.

Queste sono le mansioni principali di carattere generale, ma soprattutto per quanto riguarda l’organigramma interno di un grande esercizio commerciale o del singolo negozio in cui questa figura opera, la sua autonomia di azione può variare notevolmente e dunque ripercuotersi anche sulle attività che svolge ampliandole. Se ad esempio in un supermercato di grandi dimensioni uno scaffalista deve rifornire le merci o i prodotti sugli scaffali di un reparto intero, in un negozio di piccole dimensioni può arrivare anche ad occuparsi dello stoccaggio, della logistica di magazzino e della gestione della cassa. Nelle piccole attività può arrivare persino a sostituire il titolare.

Il discorso è diverso quando questa figura professionale opera in contesti più ampi che riguardano la grande distribuzione. Qui l’organizzazione del lavoro è supervisionata da un caporeparto che organizza il lavoro nel suo reparto specifico in diverse squadre, quindi l’operatore risponde solo al capo squadra di riferimento. Come già accennato prima, nei contesti di dimensioni ridotte questa figura professionale o svolge diverse mansioni e risponde del suo operato direttamente al responsabile o al titolare del piccolo esercizio.

Quali sono i requisiti specifici per accedere alla mansione di scaffalista?

Se credi che intraprendere la carriera di scaffalista sia un gioco da ragazzi, allora farai meglio a prestare molta attenzione a questo paragrafo, in quanto ti illustrerò, le soft skill e tutte le capacità personali che questa figura professionale deve possedere per poter svolgere questa mansione al meglio.

  • Ottima capacità comunicativa con il proprio staff.
  • Ottima predisposizione al Teamworking.
  • Eccellente capacità di Problem Solving per migliorare i servizi offerti.
  • La figura richiesta deve saper gestire le funzioni aziendali attraverso i supporti informatici.
  • Ottima capacità di gestione dei costi delle merci e dell’ordine del magazzino.
  • La figura deve essere in grado di preparare le merci e di ordinarle in maniera ottimale.
  • Deve avere una capacità eccellente di rifornire gli scaffali e gestire la logistica dei prodotti, allestendo esposizioni differenti.
  • La conoscenza di una o più lingue straniere costituiscono una corsia preferenziale.
  • Capacità di pensiero analitico.
  • Espressione fluida dei propri pensieri per migliorare il servizio offerto e comunicare con i clienti rispondendo a tutte le richieste.
  • Flessibilità negli orari di lavoro e disponibilità a lavorare nei fine settimana o nei giorni festivi.
  • Ottima resistenza fisica.
  • Capacità di lavorare sotto stress.

Scaffalista notturno

A seconda dell’orario di apertura dell’attività, lo scaffalista lavora su turni diversi e soprattutto per quanto riguarda le grandi catene, in quanto, sono presenti aziende che rimangono aperte 24 ore su 24. In questo caso la figura è quella dello scaffalista notturno, che può lavorare durante l’orario di chiusura per rifornire le merci, oppure di notte nel caso di apertura dell’attività ininterrotta. Di solito l’orario di lavoro si svolge da mezzanotte all’alba, a seconda delle disposizioni dell’azienda e della durata dei turni da 4 – 6 o 8 ore.

Come sono gli stipendi?

Uno scaffalista percepisce uno stipendio netto mensile medio che si aggira tra i 1.100 e i 1.300 euro, il suo ammontare dipende dal tipo di contratto stabilito, dalle ore di lavoro che svolge, dall’esperienza e dalla struttura per la quale svolge servizio. Un grande supermercato ad esempio, avrà orari, contratti e stipendi differenti rispetto a un piccolo negozio, e così via.

Lo stipendio minimo per un contratto di prestazione lavorativa full time può partire da un minimo di 900 euro netti al mese e raggiungere un tetto massimo di 1350 euro. Ecco uno schema più preciso della tipologia di contratti e dello stipendio mensile di questa figura professionale:

  • Stage: stipendio di 600 euro.
  • Part Time (circa 24 ore a settimana): 620 euro.
  • Neo Assunto: 900 euro.
  • Full Time in supermercati e grandi distribuzioni: 1200 euro.
  • Scaffalista notturno: 1400 euro.

E’ quasi sempre applicato il CCNL Commercio.

Quali sono le possibilità di carriera dello scaffalista?

Questa figura offre diverse possibilità di fare carriera. Le opportunità di miglioramento sono legate principalmente all’esperienza maturata nel settore dove si svolge la propria attività lavorativa, almeno a livello statistico. Se sei un addetto agli scaffali che lavora nella Grande Distribuzione Organizzata puoi aspirare ad un miglioramento della tua posizione, fino a raggiungere il ruolo di caporeparto ma anche oltre.

Nonostante sia un lavoro molto duro dal punto di vista fisico, il nostro consiglio è quello di non mollare alla prima difficoltà, soprattutto se hai delle qualità specifiche che risultano indispensabili per svolgere questo tipo di lavoro, puoi comunque giocartela a carte scoperte e puntare in alto, soprattutto nel settore dei grandi supermercati GDO. L’opportunità più concreta di migliorare la tua posizione, consiste nell’esperienza accumulata durante gli anni. Infatti, un operatore con meno di 3 anni di esperienza percepirà uno stipendio medio di circa 900 euro, dopo 4 – 9 anni di esperienza lavorativa nel settore, lo stipendio raggiungerà quota 1000 euro. Una figura esperta che vanta dai 10 ai 20 anni di esperienza, potrà guadagnare fino a 1200 euro al mese fino ad arrivare a 1250 o più a fine carriera.

Se hai una particolare predisposizione naturale per questo lavoro potrai avanzare di ruolo per diventare responsabile del punto vendita, Store Manager o persino direttore, ma questo dipende solo da te, dalla dedizione al tuo lavoro e dalle opportunità che la tua azienda ti offrirà.

Il percorso formativo di uno scaffalista

Questa figura professionale richiede molte competenze, alcune delle quali bisogna acquisirle con un’adeguata formazione, per questo le aziende attive nei settori della Grande Distribuzione Organizzata promuovono dei corsi di formazione professionali specifici per il proprio personale. Non sono necessari percorsi finalizzati al conseguimento di particolari titoli di studio, anche se un titolo di istruzione secondaria superiore rappresenta sicuramente una corsia preferenziale.

Il personale richiesto nella maggior parte dei casi è privo di specializzazione o esperienza, in quanto viene formato presso le associazioni di categoria o all’interno dell’azienda stessa.

Dov’è richiesta maggiormente questa figura professionale

Sicuramente il supermercato è l’ambiente naturale per un addetto agli scaffali, una figura molto richiesta sia nelle grandi che nelle piccole aziende. Sono davvero tantissime le strutture e le aziende presenti sul mercato (che possiedono differenti caratteristiche organizzative) a ricercare costantemente questa figura professionale: ipermercati, supermercati, aziende a libero servizio, discount, cash and carry, self service, iperstore, superstore e qualunque piccola attività che offra prodotti sistemati sugli scaffali. Basta dare un’occhiata agli annunci di lavoro presenti online per rendersi conto delle numerose richieste.

Ecco le maggiori aziende GDO che costantemente assumono scaffalisti:

Buona fortuna per il tuo prossimo lavoro



CATEGORIES
Share This