Sardegna, contributi per le imprese danneggiate dall’alluvione

E’ stato istituito dalla Camera di commercio di Nuoro un bando per l’assegnazione di contributi per le imprese danneggiate dall’alluvione dello scorso 18 novembre 2013, avvenuto in Sardegna. Il bando è pertanto un concreto sostegno economico a supporto delle attività imprenditoriali che hanno dovuto fronteggiare i pregiudizi determinati dalle avversità atmosferiche, e si inserisce all’interno del progetto “Supporto alle imprese del Nord Sardegna colpite da calamità naturale”, a valere sul Fondo perequativo relativo. Vediamo in cosa consistono tali contributi, e come farne richiesta.


 

Cosa finanzia il bando. Il bando finanzia l’acquisto di beni che possono accompagnare l’impresa nel percorso di ripristino delle condizioni di operatività, precedenti all’alluvione e possono beneficiarne tutte le imprese che alla data dell’alluvione esercitavano la propria attività. Inoltre, è necessario il rispetto dei seguenti requisiti:

  1. avere sede legale e/o unità operativa nel territorio di competenza della Camera di Commercio di Nuoro
  2. essere iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Nuoro ed essere in regola con il pagamento del diritto annuale
  3. essere in regola con la denuncia di inizio attività
  4. aver assolto gli obblighi contributivi, come da attestazione dal DURC o altra certificazione prevista dalla vigente normativa
  5. aver presentato la segnalazione del danno al Comune di competenza nei termini previsti
  6. aver subito danni a seguito dell’alluvione per importo complessivo superiore a 1.000 euro.

In cosa consiste il contributo. Il contributo consiste in un sostegno a fondo perduto in denaro dell’importo massimo di 5.000 euro per ciascuna impresa, da considerarsi al netto dell’IVA e al lordo della ritenuta d’acconto del 4%.

Termini di presentazione. La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro e non oltre il 24 giugno 2014 con le modalità indicate nel bando.

Maggiori informazioni. Per poter disporre di maggiori informazioni e poter scaricare il bando integrale, vi consigliamo di consultare la pagina dedicata sul sito internet dell’ente camerale.




CATEGORIES
Share This

COMMENTS