Saper ascoltare, una qualità sottovalutata che però aiuta nel lavoro

Saper ascoltare è una dote fondamentale, anche sul lavoro.

saper-ascoltareSaper ascoltare, in ambito lavorativo, significa “essere in grado di ricevere con precisione e interpretare messaggi durante il processo comunicativo”. Saper ascoltare è utile in qualisasi contesto comunicativo, chi non riesce a interpretare correttamente i messaggi che riceve infatti può fraintendere comunicazioni importanti, irritare l’interlocutore e portare ad una rapida e brusca conclusione la conversazione.


Saper ascoltare in 10 step

Ma cosa si può fare concretamente per migliorare le proprie capacità di ascolto? Esistono alcuni “trucchetti” che renderanno più semplice comprendere correttamente ciò che l’altra persona vi sta dicendo. Eccoli:
Posizionati di fronte all’interlocutore e mantieni il contatto visivo;
Dimostra attenzione, mai agitazione;
• Cerca di non pensare ad altro mentre ti parlano;
• Cerca di immaginare visivamente ciò che ti sta dicendo l’interlocutore;
Non interrompere e non imporre il tuo punto di vista;
• Per porre una domanda aspetta che l’interlocutore si fermi;
Poni delle domande per essere certo di aver ben compreso il messaggio;
Cerca di immedesimarti nell’interlocutore;
Dai dei feedback regolari all’interlocutore;
Presta attenzione anche a ciò che non viene detto e al linguaggio non verbale.

Vantaggi del saper ascoltare sul lavoro

Come fa un ascolto corretto dell’interlocutore a migliorare le nostre performance lavorative? Cioè, dov’è il nesso tra le due cose? Ce ne sono molti. Il primo è una consistente riduzione dei fraintendimenti. Questo significa comprendere meglio istruzioni e consigli e quindi commettere meno errori e migliorare la proprie abilità di problem solving .Inoltre chi ascolta correttamente riesce anche a dimostrare un maggior interesse verso l’attività lavorativa. Ciò verrà sicuramente apprezzato dai vostri datori di lavoro. Comprendere correttamente ciò che vi viene detto renderà anche il vostro lavoro più veloce, in quanto perderete meno tempo per approfondire ciò che vi è sfuggito o per rifare da capo ciò che avete inizialmente fatto in maniera errata a causa di un fraintendimento.

L’ascolto attivo

L’ascolto attivo è un ottimo metodo per migliorare le proprie capacità di ascolto. Di cosa si tratta? È una tecnica di ascolto che prevede che chi ascolta, nelle pause che offre la conversazione, riformuli all’interlocutore una sintesi di ciò che ha compreso di quanto gli è appena stato detto. Un piccolo esempio:
• “Oggi devi consegnare i pacchi di Milano Nord. Il lavoro deve essere svolto per stasera.”
• “Quindi recapitare le consegne destinate a Milano Nord entro le 18.30. Esatto?”
Questo metodo riduce sensibilmente i fraintendimenti che spesso una normale conversazione favorisce.

Ascolto e organizzazione del lavoro

Sapere ascoltare significa anche organizzare meglio il proprio lavoro. Infatti, nel momento in cui riusciamo a “mappare” ciò che ci viene detto, cioè a farci uno schema mentale del messaggio che abbiamo ricevuto, riusciamo anche a cogliere alcuni elementi importantissimi per un buona organizzazione del lavoro. Ci sarà più facile capire quali elementi devono avere la priorità sugli altri, come posizionarli nella nostra giornata e come agire sulle varie tematiche.

Agostino Bertolin

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS