Regione Sardegna: sussidi per lavoratori senza indennità sociali

E’ stato siglato l’accordo tra Regione Sardegna, sindacati ed enti locali per l’erogazione di sussidi a quei lavoratori che non possono ricevere indennità sociali o che, pur avendo un regolare contratto, non percepiscono lo stipendio.


L’intesa è stata firmata dall’assessore regionale del Lavoro, Franco Manca, e dai rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil, di Anci, Ups e dell’Inps. Si tratta di risorse finanziarie, per circa 12 milioni di euro.

Il sussidio sarà erogato per sei mesi al massimo a chi presterà servizio lavorativo nel proprio Comune o in altri enti pubblici del territorio comunale che ne faranno richiesta. Questi sussidi saranno un importante contributo a sostegno di tutti quei cittadini che non possono godere di altri ammortizzatori sociali.

Il sussidio sarà elevato dalle 450 euro alle 800 euro mensili, per quei lavoratori con età superiore ai 35 anni e per quelli con famiglia a carico. Si calcola che il beneficio interesserà circa 1500 persone in tutta la Sardegna.

Si prevede inoltre una semplificazione delle procedure attraverso un apposito software che a breve sarà disponibile sul portale Sil (Sistema informativo regionale).Per maggiori informazioni consultare il sito della Regione Sardegna.



 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS