Rapporti impresa-lavoratori, forte volontà di collaborazione

Gli ultimi casi aziendali, soprattutto per gli accordi Fiat a Pomigliano e Mirafiori, hanno acceso i riflettori della stampa sui rapporti industriali tra le imprese e i rappresentanti dei lavoratori, in queste situazioni molto accesi.

Lo studio di Confindustria sui rapporti nella piccola industria in Italia evidenziano, al contrario, che tra i lavoratori italiani ci sarebbe la fortissima volontà di collaborare con il mondo dell’impresa, nella fase di gestione delle sfide che attendono la produzione e il lavoro, nel nostro Paese.

Per la precisione, l’88% dei lavoratori si dice disponibile a collaborare con l’impresa, secondo il rapporto Confindustria. In particolare, il 47,2% ritiene che la collaborazione sia opportuna, perché a vantaggio di tutti, quindi, collaborerebbe volentieri; un altro 41,4% si dice favorevole alla collaborazione, ma ritiene che questa sia opportuna solo in certe circostanze.

Segue, infine, un 11,4% di contrari alla collaborazione con le imprese, un nucleo di irriducibili, che la stessa Confindustria ritiene di non sottovalutare, ma il numero non sarebbe tale da impostare su di loro la visione strategica complessiva del sistema Italia.

E su questo versante, i responsabili del centro studi di via dell’Astronomia credono che il nostro Paese sia ancora lontano dal raggiungere un clima di collaborazione generale, dato il tono del dibattito politico e sindacale.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)