Raccomandata con ricevuta di ritorno: come farla e come funziona

Raccomandata con ricevuta di ritorno: una guida con tutte le informazioni su come compilarla e spedirla, anche online.

Almeno una volta nella vita ci viene richiesto di fare una raccomandata con ricevuta di ritorno. In genere, per presentare la propria candidatura per un concorso, un annuncio di lavoro, inviare documenti importanti dove è bene assicurarsi che arrivino a destinazione, fare disdette ad abbonamenti, fare reclami, e così via. La raccomandata con ricevuta di ritorno (chiamata raccomandata A/R), come si può evincere dal nome stesso, ha quindi la caratteristica di inviare al mittente una ricevuta (sottoforma di cartolina) quando è arrivata a destinazione. Per avvisarlo che tutto sia andato a buon fine. Inoltre, e pochi lo sanno, la raccomandata con ricevuta di ritorno esiste anche in modalità online.


Di seguito quindi vediamo come fare una raccomandata con ricevuta di ritorno e come funziona.

Come fare una raccomandata con ricevuta di ritorno

Per poter inviare questo tipo di raccomandata occorre recarsi in Posta oppure farla comodamente da casa mediante il sito ufficiale di Poste italiane. Partiamo dal primo metodo.

1.1. Come inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno tramite ufficio postale

Dobbiamo compilare due moduli: la cosiddetta velina blu e la cartolina A/R. Entrambi vanno compilati con i dati che ci vengono richiesti, relativi a mittente (noi) e destinatario. Per risparmiare tempo, potreste recarvi in Posta qualche giorno prima, così da compilare i moduli comodamente a casa. Oppure farvi dare la modulistica quando vi trovate in Posta, così da averla già a casa. Sulla busta della raccomandata, invece, bisogna indicare nome e cognome del mittente in alto a sinistra, e nome e cognome del destinatario in basso a destra.

1.2. Come spedire una raccomandata con ricevuta di ritorno online

Anche se in pochi lo sanno e la usano, è possibile spedire questa tipologia di raccomandata anche online. Ovviamente sempre tramite il sito ufficiale di Poste italiane. Il che ci fa risparmiare molto tempo, non dovendoci presentare fisicamente presso un ufficio postale. Tutto ciò che occorre fare è registrarsi al sito Poste.it e, nella sezione dedicata all’invio della posta raccomandata online, e successivamente inserire il destinatario, scrivere il testo nell’apposito campo e/o allegare un documento. Infine si conferma la richiesta e si procede al pagamento online tramite carta di credito o di debito. Poste Italiane provvederà alla stampa, all’imbustamento e alla consegna al destinatario. Ci verrà poi recapitata una ricevuta di ritorno sempre digitale, che legalmente vale quanto quella tradizionale cartacea.

Unico handicap riguarda il fatto che la raccomandata online A/R non si può inviare all’estero ma solo su territorio nazionale. Riguardo il testo della nostra raccomandata, esso può essere inserito in tre modi:

  • scrivendo direttamente online mentre si è collegati al sito (max: 2 pagine in formato A4);
  • allegando uno o più file già preparati e salvati sul computer (max: 18 fogli in formato A4 verticale lasciando un centimetro per lato come margine di stampa);
  • scrivendo un testo e, in contemporanea, allegando un documento già preparato.

Il file può essere in molteplici tipi di formato: doc, docx, txt, tiff, xls, xlsx, rtf, pdf, jpg; e avere una dimensione massima di 3MB.

A quali servizi si ha accesso con una raccomandata con ricevuta di ritorno

Ecco invece i servizi a cui si accede se si sceglie questa tipologia di raccomandata:

  • consegna in 3-6 giorni lavorativi oltre quello di spedizione;
  • attestazione legale dell’avvenuta spedizione;
  • in caso di assenza del destinatario, la raccomandata sarà da lui ritirabile presso l’ufficio indicato nell’avviso di giacenza che gli sarà rilasciato nella buca della posta formato cartolina. Il tutto entro trenta giorni;
  • possibilità di monitorare la spedizione mediante il servizio Cerca Spedizioni (inserendo il codice che verrà riportato sulla ricevuta rilasciataci da Poste) o via sms con PosteMobile.

E’ possibile, previo pagamento di 95 centesimi aggiuntivi, di avere un servizio in più: l’avviso di ricevimento. Ovvero, saremo avvisati subito appena la raccomandata sarà ricevuta dal destinatario, senza quindi dover aspettare la cartolina della ricevuta di ritorno. La quale arriverà comunque, ma a volte può impiegare anche una decina di giorni.

Costi della raccomandata con ricevuta di ritorno

Dato che i costi dei servizi (nonché i servizi stessi) di Poste italiane stanno ormai cambiando quasi ogni anno, consigliamo di fare un salto sul suo sito ufficiale, così da restare continuamente aggiornati.




CATEGORIES
Share This

COMMENTS