Quel giusto equilibrio che fa bene alla carriera

donna in equilibrioSettimane “corte”, condivisione del lavoro e home-working assicurano flessibilità e il giusto equilibrio tra lavoro e famiglia,  due caratteristiche del lavoro che, quando presenti,fanno bene alla carriera e contribuiscono al successo. Una delle esigenze più comuni da soddisfare per le donne che lavorano è quella di assicurarsi un buon equilibrio tra la gestione dell’attività professionale e quella della casa e dei figli (work-life balance). E a quanto pare quella di adottare delle formule di lavoro flessibili sembra essere una delle strategie migliori per mantenere il posto di lavoro e progredire professionalmente.


L’IBM Smarter Workforce Institute ha condotto uno degli studi più recenti al riguardo, su un campione di 3000 professionisti inglesi e americani (sia donne che uomini), dimostrando come un buon work-life balance non solo garantisca soddisfazioni sul lavoro e aiuti nel mantenimento della propria occupazione ma che addirittura contribuisca a velocizzare il processo di avanzamento di carriera.

Optare per forme di lavoro flessibile, nel caso di manager e liberi professionisti ad esempio, aiuta a raggiungere un buon equilibrio tra il lavoro e la propria vita privata e soprattutto per le donne rappresenta un elemento indispensabile per continuare a lavorare e a progredire nel proprio percorso professionale, anche in caso di gravidanza e dopo la nascita dei figli. Lavorare in modo flessibile permette di concordare gli obiettivi da raggiungere e focalizzarsi sui risultati, stabilendo ad esempio una data di consegna del carico di lavoro ma lasciando la libertà di poter decidere quando iniziare e quando mettere in pausa il lavoro.

Anche l’aspetto psicologico derivante da questo modo di lavorare ha la sua importanza, tutt’altro che marginale. Adottare piani di lavoro flessibili aumenta la positività, il senso di equilibrio e la soddisfazione sul lavoro. Il valore aggiunto riguarda però le promozioni. Lo studio dimostra infatti che tutti coloro ai quali le aziende hanno permesso di condensare le ore di lavoro in quattro giorni o quattro giorni e mezzo (le settimane “corte”) o di poter svolgere gran parte del lavoro da casa, hanno più probabilità di ottenere delle promozioni nell’arco di cinque anni rispetto ai colleghi che lavorano in modo standard.

Tali risultati si spiegano alla luce del fatto che lavorare da casa aiuta ad ottimizzare il tempo nei confronti degli impegni familiari, oltre a recuperare ore preziose da dedicare al lavoro, eliminando ad esempio quelle impiegate per gli spostamenti nel caso di lavoratori pendolari. Aumentando la produttività e migliorando i risultati, questi dipendenti vengono molto apprezzati dai datori di lavoro che, ben disposti dal buon lavoro svolto, non esitano a concedere ulteriori benefits e soluzioni  di lavoro flessibili, generando un creativo e produttivo circolo virtuoso.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS