Qual è il giusto carattere per il tuo lavoro ideale?


Per una piccola e media impresa occorre una gran varietà di caratteri personali ed attitudini. Un imprenditore spesso tende a cercare nel suo dipendente se stesso, ma per un buon funzionamento dell'azienda sono necessari svariati profili attitudinali ed è impossibile che una persona gli comprenda tutti.

Quando si cerca un lavoro è importante conoscere oltre le proprie competenze professionali anche la propria personalità.

 

Facendo interviste e ricerche su web abbiamo scoperto alcuni dei più comuni profili attitudinali e ne riportiamo qualche esempio, cercate di analizzarvi e rivedervi in alcuni di essi:

 

Pianificatore: essere al passo con il tempo, essere innovativi, avere delle idee originali è oggi indispensabile per chi intraprende la vita aziendale. Appoggiarsi a qualcuno capace di identificare il traguardo e sintetizzare il concetto può diventare fondamentale.

 

Organizzatore: anche la migliore idea va persa se non si trova qualcuno in grado di attivarla, abile a scegliere mezzi, persone e tempi giusti.

Il Decision maker: Un imprenditore non può essere onnipresente e gestire tutte le questioni e problematiche, perciò una persona di adeguata professionalità con alto senso di responsabilità per fare le decisioni, ma anche coraggio di correre eventuali rischi e con capacità di esprimere giudizio nel momento giusto può rivelarsi molto utile.

Analista e cauto: sono due profili attitudinali necessari per la valutazione degli eventuali rischi e il riconoscimento dei meriti. La giusta dose di cautela serve anche per contrastare i Decision maker più veloci e quando serve per frenarli in tempo.

L'Accomodatore: certi imprenditori gradiscono una persona a cui possono delegare un compito al 100% senza dover sentire domande.

Promotore: buona scelta della strategia di marketing è importantissima per tutte le imprese, ma soprattutto per quelle di piccole dimensioni è essenziale avere all'interno una persona con la capacità di promuovere il prodotto o servizio nella maniera corretta. Un buon addetto marketing ha non solo doti di creatività, comunicatività ma deve essere assertivo in maniera giusta, avere conoscenza di mercato, necessaria lungimiranza e capacità di valutare rischi.

Il multifunzionale: una tale figura che funzioni al 100% è quasi impossibile da trovare ma servirebbe alla maggior parte di piccole e medie imprese. Si tratta di una persona in grado di uscire, quando serve, fuori dal suo stretto campo professionale e facilmente adattarsi a nuovi compiti. Per questo serve alta flessibilità e capacità di sopportare stress per poter gestire le situazioni di caos.

Affabile: persona con buona sensibilità verso i bisogni sia all'interno dell'azienda sia con i clienti, senso per il dettaglio, capacità di distinguere urgenze e soprattutto in grado di mantenere caldi rapporti con il cliente in tutte le situazioni.

 

Tutti abbiamo delle caratteristiche o combinazioni di esse che ci predispongono a certi ruoli e quando si cerca un lavoro è molto utile capire qual è la nostra attitudine predominante e trasformarla in una qualità da vendere. E' importante riuscire ad integrare il nostro cv professionale con queste qualità e sottolinearle durante un colloquio perché possono essere proprio loro a farci distinguere dagli altri.

 

Vi siete riconosciuti in uno o più di questi profili? Se si quale? Credete che è importante conoscerli? Quali sono i più importanti?

 



CATEGORIES
Share This

COMMENTS