Pubblicazione offerte: Società di Selezione più brave di quelle di Somministrazione?

Alcuni mesi fa abbiamo aperto una discussione nel Gruppo Linkedin di Bianco Lavoro, non abbiamo avuto un grande riscontro in termine di discussione con gli addetti ai lavori… riproponiamo qui su ìl contenuto, per capire il parere degli utenti:

giugno 2010:

Stamattina abbiamo “messo in attesa” su Bianco Lavoro ben 12 offerte di lavoro perchè “sgrammaticate”, “piene di errori di battitura”, “incoerenti” (ad esempio indicano una zona di lavoro nel titolo ed un’altra nel testo). La nostra procedura prevede di mettere in stand-by l’offerta inviando una notifica all’inserzionista e rimettendola on-line una volta corretta.

 


È una cosa che facciamo tutti i giorni per garantire un’alta qualità delle offerte pubblicate.

Oggi ci è stato risposto da un’inserzionista: “pubblichiamo centinaia di offerte ed il ritmo di lavoro nella nostra filiale è molto alto, gli errori possono quindi esserci e non abbiamo tanto tempo per fare le correzioni”….

Beh, sarebbe stata una risposta “giustificabile” (anche se non accettabile) se arrivasse da una officina metalmeccanica di provincia, alla quale la selezione del personale è affidata alla “cognata” o alla “nipote” del titolare, ma è alquanto grave quando (come in questo caso) arriva da una Agenzia per il Lavoro multinazionale, autorizzata a somministrazione, ricerca e selezione e tutto il resto, gli “addetti ai lavori” per eccellenza insomma.

In pratica la “qualità” e la conseguente immagine aziendale sono considerate un optional.

Vero è che risposte del genere sono più uniche che rare, ma non tanto raro è che le Filiali di tante Agenzie (anche le più blasonate) mettano poca cura nella redazione dell’offerta, concentrandosi molto più su “velocità” e “quantità” che sulla qualità.

Le nostre correzioni sono praticamente quotidiane.

Ovviamente non facciamo i nomi delle Agenzie più “birichine” ma è un dato di fatto che al contrario, le Società di Selezione pura, sono molto più accorte e precise, quasi mai ci è capitato di dover intervenire su questo genere di inserzionista. Come mai? Forse perchè queste ultime sono gestite direttamente da un “titolare”? O perchè hanno meno offerte e più mirate e possono concentrarsi di più sulla qualità?

Lo chiediamo a voi, per migliorare il servizio di pubblicazione gratuita delle offerte abbiamo bisogno di avere le vostre opinioni.

Questa nostra non vuole assolutamente essere una critica né tanto meno una accusa generalizzata, ma solo una “provocazione” per capire quanto realmente si investa nelle agenzie sul tema “qualità del recruiting” e quanto ancora è possibile fare.

CATEGORIES
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)