Prezzo benzina: il più alto a Mestre, il più basso a Rieti

L'ultima rilevazione di Staffetta Quotidiana ha confermato che il prezzo dei carburanti è soggetto a continue oscillazioni. Vediamo quali sono

La benzina non ha lo stesso prezzo in tutta Italia. Lo sa bene il signor Visentin che ieri ha fatto il pieno nella stazione Shell di Bazzera del Nord sulla Tangenziale di Mestre spendendo molto di più del signor Rossi che ha, invece, fatto sosta in un impianto indipendente della provincia di Rieti. A certificare lo scarto è stata Staffetta Quotidiana (il quotidiano delle fonti di energia) che, per la giornata di ieri, ha eletto Mestre capitale del caro-benzina (con un prezzo di 1,879 euro al litro) e Rieti capitale del risparmio (con un prezzo di 1,105 euro al litro). La differenza del 70% si è tradotta in 77 centesimi di euro sonanti al litro.


Stando ai dati riferiti dal quotidiano (sulla scorta di una rilevazione condotta su un campione rappresentativo di distributori in tutta Italia), il prezzo medio di un litro di benzina al self service si è attestato su 1,398 euro, mentre è salito fino a 1,486 euro se il conducente si è fatto servire. Per quanto riguarda il gasolio, un litro al self service è costato mediamente 1,191 euro, mentre un litro servito 1,282 euro. Ancora: il costo medio del Gpl si è attestato su 0,558 euro al litro, mentre un chilo di metano è costato mediamente 0,983 euro. Ma si tratta appunto di cifre medie, che “nascondono” oscillazioni spesso assai marcate. Come quella rilevata tra Mestre e Rieti. 

E ad incidere pesantemente sul prezzo finale della benzina sono, come ormai tutti sanno, le accise. Più precisamente: 0,728 euro è il loro costo in un litro di benzina0,6 17 euro quello riferibile a un litro di gasolio,  0,147 euro è il costo delle accise in un litro di Gpl e 0,003 quello rilevato in un chilo di metano. Per non parlare delle addizionali regionali che possono contribuire a fare la differenza: la Liguria ha le più onerose (0,061 euro per un litro di benzina), mentre Lazio, Calabria, Campania, Molise e Piemonte hanno le più basse (0,031 euro al litro). Il costo della benzina (e dei carburanti in generale) dipende dunque da vari fattori: optare per il self service può sicuramente aiutare a spendere di meno così come scegliere un impianto indipendente che offre generalmente prezzi più vantaggiosi. La loro quota è ormai in continua crescita rappresentando il 19,47% del totale degli impianti censiti in tutta la Penisola.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS