Pokemon Go: a Singapore la “prima” offerta di lavoro per giocarci

Giocare a Pokemon Go tutto il giorno è il sogno di molti, ma come fare col lavoro? Semplice, basta mettere insieme le due cose. Un'azienda di Singapore offre posti di lavoro per giocare a Pokemon Go.

Un’offerta di lavoro che ha almeno apparentemente dell’incredibile e che però è risultata essere del tutto reale. Funzing, un’azienda operante a Singapore, ha postato un annuncio di lavoro sulla propria pagina facebook, spiegando di stare cercando un allenatore di Pokemon, o meglio un “Pokemon Master”, il quale oltre a catturtare i mostriciattoli giocando a Pokemon Go, dovrebbe anche allenarli ed insegnare tutti i segreti ad altri aspiranti master. Trattasi di lavoro regolarmente retribuito, cosa che ha fatto strabuzzare gli occhi a più di qualcuno. L’offerta  vanta di configurarsi come il “primo lavoro al mondo in cui si è pagati per giocare a Pokemon Go”. Tradotto l’annuncio suona più o meno in questo modo:


pokemon go“Stiamo cercando un Pokemon master pieno di entusiasmo, per il primo lavoro al mondo basato sui pokemon. Se sei un fanatico dei pokemon e se sempre in giro a cercare di acchiapparli tutti, TI STIAMO CERCANDO. Se tutto questo corrisponde alle tue caratteristiche, o a quelle di un tuo amico che potrebbe fare questo lavoro, giragli in messaggio. I candidati saranno reclutati e PAGATI per giocare a Pokemon Go”. Poco tempo dopo è comparso anche un aggiornamento. “Grazie per i vostri messaggi. Dato l’alto numero di risposte abbiamo deciso di aprire le candidature: chi è interessato può candidarsi a questo indirizzosu Funzing.com. Anche se i dettagli non sono ancora stati del tutto chiariti, nell’annuncio veniva assicurata la retribuzione per giocare a Pokemon Go.

Bisogna dire che, anche se probabilmente la configurazione dell’offertà risulterà differente, Funzing non è stata “la prima al mondo” a proporre un’idea di questo genere. In Italia, dove certo non siamo da meno nell’acchiappare le occasioni oltre ai Pokemon, su ProntoPro qualche settimana fa era apparso una sorta di annuncio di lavoro in cui veniva spiegata la possibilità di guadagnare 15 euro l’ora per giocare a Pokemon Go (per un massimo di due ore al giorno).  Annuncio a quale tale Loris Pagano, impiegato ma anche allenatore di mostriciattoli ha risposto praticamente subito, facendo tendenza.

C’è anche però chi il lavoro lo ha mollato proprio per giocare a Pokemon Go. Forse esagerando, un australiano (che potrebbe essere un ottimo candidato per l’offerta di Funzing),  non ci ha pensato due volte a lasciare il suo impiego per dedicarsi anima e corpo alla ricerca dei Pokemon per tutto il paese.




CATEGORIES
Share This

COMMENTS