Più lavoro e meno tasse, i desideri degli italiani a Natale

Cosa cercano gli italiani sotto l’albero? Secondo un recente sondaggio Confesercenti-Swg, il 56% dei nostri connazionali preferirebbe per il Paese una maggiore creazione di occupazione, mentre il 27% vorrebbe una riduzione del fisco, indispensabile per poter utilizzare al meglio le proprie risorse. Per ultrasessantenni e pensionati invece, il desiderio sembra essere la detassazione delle tredicesime. Insomma, bambini a parte, da quest’anno gli italiani si rivolgono a Babbo Natale completamente per il lavoro. Sempre secondo il sondaggio solo 2 italiani su 10 pensano che questo Natale sarà migliore dello scorso anno. I risultati mostrano chiaramente una situazione difficile, ma che sottolinea Confesercenti, non cede al pessimismo, anzi la speranza sembra predominare anche se è sicuramente più forte fra gli ultracinquantenni che fra i giovani, mentre la sensazione di difficoltà è più acuta fra i quarantenni. Una cosa è certa, questo sarà il natale dei regali utili. In questo clima di incertezze c’è chi crede nel rilancio del paese, e ad esserne convinta è la parte più giovane della popolazione, che passa dal 4 al 7% del totale.


Il sondaggio mostra che per questo 2013, circa 26 milioni di persone riusciranno a far fronte senza problemi alle spese di famiglia fino alla fine del mese, anche se la percentuale rispetto allo scorso anno è diminuita di due punti.Tuttavia le festività natalizie offrono anche molte opportunità di lavoro, soprattutto per i ragazzi. Tra ristoranti, negozi e grossi centri commerciali si aprono le porte dei ‘contratti temporanei’. Per buona parte si cercano ‘cassieri’ con diploma di scuola media superiore ed ovviamente almeno con una breve esperienza nel ruolo, ma anche addetti alla vendita nei diversi reparti per la grande distribuzione.

In cima alla lista, tra i primi mestieri più richiesti in questo periodo troviamo i magazzinieri, figure indispensabili nella gestione ed organizzazione dei magazzini. C’è una forte richiesta di domande anche per  promoter di giocattoli e persone che si occupino di animazione per bambini. Altro grande settore che in questo periodo ha bisogno di manodopera è quello della ristorazione: cuochi, camerieri, barman, addetti alle pulizie, ma anche quello turistico alberghiero. I ogni caso è sempre una festa da vivere con serenità e speranza.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS