ONU: Fellowship Programme 2012 – 2013 per laureati italiani

Le Nazioni Unite hanno pubblicato il nuovo bando per la prossima edizione del Fellowship Programme, un’interessante iniziativa che permetterà ai giovani selezionati di poter affrontare un percorso di crescita internazionale, all’interno dei Paesi maggiormente bisognosi, partecipando a progetti di cooperazione nel supporto e nell’aiuto dei territorio che necessitano di supporto.


Requisiti. Ma quali i requisiti per partecipare al programma 2012 – 2013? Il bando prevede una serie di elementi base, e una gamma di qualifiche integrative e addizionali. Nell’ordine:

Requisiti base:

  • Età anagrafica massima pari a 28 anni

  • Conoscenza fluente della lingua inglese

  • Cittadinanza italiana

  • Possesso di almeno uno dei seguenti titoli di studio: laurea vecchio ordinamento, laurea specialistica, laurea magistrale

Requisiti aggiuntivi:

  • Formazione post laurea

  • Conoscenza di un’altra lingua ufficiale delle Nazioni Unite

  • Esperienza sul campo professionale, incluso il lavoro volontario

  • Conoscenze informatiche

  • Flessibilità e adattamento alle situazioni in sviluppo, mentalità aperta e rispettosa delle diversità culturali

Come candidarsi. Candidarsi è molto semplice anche se, contrariamente a quanto avviene oramai con la stragrande maggioranza di iniziative similari, la manifestazione di interesse nel partecipare a questa iniziativa dovrà necessariamente passare attraverso l’invio cartaceo della documentazione richiesta.

Costituisce documentazione indispensabile:

  • Una copia del modulo di partecipazione, compilata in inglese e debitamente sottoscritta (qui il modulo di partecipazione)

  • Una fotocopia del titolo di studio universitario conseguito (dalla quale si possa altresì evincere la lista di tutti i corsi seguiti)

  • Una lettera di motivazione a partecipare al Fellowship Programme (in inglese, di non oltre 200 parole)

  • Una fotografia in formato passaporto

Tutta la documentazione sopra raccolta dovrà essere inviata al seguente indirizzo, attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno (il Dipartimento ha reso noto che non saranno accettate candidature che provengano attraverso altre strade, come ad esempio il pur più comodo invio mediante fax o posta elettronica):

UN/DESA
Department of Economic and Social Affairs
Corso Vittorio Emanuele II, 251
00186 Roma

Una volta inviata la documentazione all’indirizzo sopra esposto, occorrerà attendere l’avvio della procedura di istruttoria e di valutazione dei candidate. Il Dipartimento fa sapere che – a causa dell’elevatissimo numero di domande che, presumibilmente, perverranno al programma – solamente i candidati selezionati riceveranno un riscontro della loro partecipazione al processo di selezione.

Il processo di selezione. Il processo di selezione dei candidati scelti per partecipare al Fellowship Programme è piuttosto schematico. La prima grande fase sarà infatti relativa alla scrematura dei candidati attraverso la verifica dei requisiti base, ad opera della struttura UN/DESA di Roma. Successivamente, i candidati verranno selezionati sulla base delle qualifiche universitarie aggiuntive, sull’esperienza lavorativa e sulle conoscenze linguistiche.

I candidati che supereranno la prima fase strutturata come sopra, accederanno a una selezione finale che si terrà a Roma. All’interno di tale secondo step, costituiranno parti fondamentali del processo di scelta l’intervista con la Commissione giudicante. Il Dipartimento rende noto che le spese legate a questa fase del processo di selezione (principalmente, i costi di trasporto) rimarranno a carico del candidato.

Le condizioni del programma. Ma quali vantaggi fornisce la partecipazione al programma? Principalmente, il partecipante riceverà uno stipendio mensile per l’intera durata del progetto. Lo stipendio dipenderà fondamentalmente dal costo della vita del Paese di destinazione, e sarà proporzionato alla necessità di ricompensare il partecipante di tutti i costi abitativi, di trasporto e non solo.

I partecipanti saranno altresì coperti da una assicurazione globale che fornirà supporto medico, oltre alla previsione di erogazione di indennità nelle ipotesi di invalidità e di decesso.

Prima di partecipare al programma vero e proprio, inoltre, i partecipanti saranno soggetti a un periodo di formazione della durata di una settimana. In tale arco temporale, i partecipanti entreranno in diretta conoscenza con i principali aspetti legati alle attività di cooperazione e di sviluppo internazionale, apprendendo le procedure utilizzate nelle attività bilaterali e multilaterali. La formazione prenderà corpo nella struttura – college delle Nazioni Unite a Torino.

Terminata la prima settimana di corso, il partecipante entrerà a far parte del programma vero e proprio, della durata di 11 mesi e mezzo. Il giovane entrerà a lavorare in un ufficio per la cooperazione tecnica nel Paese prescelto, imparando le tecniche e il funzionamento dei modelli cooperativi da adottare con le controparti locali.

Scadenze e altre informazioni. Ricordiamo infine come la scadenza delle candidature sia prevista per il 23 luglio 2012. Considerando che non farà fede il timbro postale, il nostro invito è quello di procedere in ampio anticipo all’invio delle manifestazioni di interesse, anche perché le domande pervenute in ritardo o incomplete non verranno prese in considerazione e, pertanto, è palese il rischio di non poter correggere per tempo utile la documentazione.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito internet www.undesa.it, relativo al Dipartimento ONU degli Affari Sociali ed Economici, o scrivere all’indirizzo di posta elettronica fellowshipinfo@undesa.it.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS