Mobilità internazionale: 37 borse di studio dall’Arces

Il Collegio Universitario Arces sta promuovendo, nell’ambito del Lifelong Learning Programme, il progetto di Mobilità per lestero denominato “Develop 2020” e utile per concedere 37 borse di studio ai giovani che desiderano poter compiere delle proficue esperienze al di fuori dei confini nazionali. Cerchiamo quindi di comprendere quali sono le principali caratteristiche di questo bando, con scadenza fissata nel prossimo 23 aprile 2014.


 

Il bando. Obiettivo del bando, stando a quanto dichiarato all’interno dello stesso regolamento, è quello di sostenere l’occupabilità dei giovani partecipanti, persone disponibili sul mercato del lavoro, grazie ad azioni integrate di orientamento e formazione (in contesti formali, non formali e informali) attraverso tirocini formativi da effettuare all’estero nel settore professionale previsto dal progetto, al fine di rinnovare e mettere in pratica conoscenze, abilità e competenze dei partecipanti. Obiettivo del bando, di contro, non è quello di favorire attività di ricerca lavoro o di collocamento lavorativo, bensì quello di consentire al partecipante un primo contatto con il mondo del lavoro.

Borse di studio. Le borse di studio sono suddivise in due categorie a seconda dell’area linguistica di riferimento. Per l’area “spagnola – portoghese” sono previste 16 borse di studio della durata di 16 settimane, suddivise in 6 borse per Siviglia (Spagna), 6 borse per Barcellona (Spagna) e 4 borse per Lisbona (Portogallo), e risultano essere destinate ai soli giovani residenti in Sicilia. Sono invece destinati a tutti i giovani residenti sul territorio italiano le altre 21 borse di studio di 16 settimane, per l’area linguistica “inglese – francese – tedesca”, suddivise in 4 borse per Praga (Repubblica Ceca), 4 borse per Derry (Regno Unito / Irlanda del Nord), 4 borse per Vienna (Austria), 5 borse per Bordeaux (Francia) e 4 borse per Malta (Malta).

Le borse di studio sono riferite a periodi di 16 settimane con partenza nel mese di settembre 2014. I destinatari saranno tutte le persone disponibili sul mercato del lavoro, e cioè: diplomati, laureati, disoccupati, in cerca di prima occupazione, lavoratori, lavoratori autonomi o persone disponibili sul mercato del lavoro che intendono svolgere un periodo di tirocinio lavorativo all’estero in un contesto di formazione professionale.

Requisiti. È inoltre necessario avere un’età compresa tra i 20 e i 30 anni compiuti alla data di scadenza dell’avviso, non usufruire – nel periodo di stage – di altri finanziamenti per soggiorni all’estero erogati dall’Unione Europea, non avere già usufruito di contributi Leonardo da Vinci in passato ed essere legalmente residenti in Sicilia / Italia (a seconda della borsa).

Occorre inoltre dimostrare di avere una buona conoscenza della lingua inglese e di altre lingue straniere. Nell’ambito dello svolgimento del tirocinio dell’Area professionale Mediazione linguistica è richiesta la buona conoscenza della lingua del paese di destinazione. Per quanto riguarda le destinazioni di Malta e Bordeaux viene richiesta contemporaneamente una buona conoscenza tanto della lingua inglese quanto della lingua francese. Sono inoltre richieste conoscenze informatiche dei software applicativi Microsoft Office e, ove richiesto dalle eventuali strutture di tirocinio, la conoscenza di software specifici inerenti il settore del progetto.

Informazioni e candidature. Per maggiori informazioni e candidature vi consigliamo di prendere visione del bando integrale, qui disponibile in formato pdf.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)



 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS