Microsoft: Internet Explorer? Andrà in pensione

Microsoft annuncia che il suo nuovo sistema operativo, Windows 10, non prevede come browser Internet Explorer, ormai caduto in disuso

Internet Explorer, che pochi anni fa godeva della posizione di intoccabile primo browser a livello mondiale, è stato definitivamente accantonato da casa Microsoft. La multinazionale made in Usa ha infatti annunciato che nel nuovo sistema operativo, Windows 10, non sarà previsto l’uso di Internet Explorer, che sarà soppiantato dal nuovo  Project Spartan, sul quale dunque si concentra la massima attesa nel mondo del web. Di fatto, l’uso di Internet Explorer era ormai limitato ai pochi nostalgici che proprio non hanno voluto farne a meno e che continuano ad oggi a installarlo sui loro dispositivi, e agli utenti più inesperti, che navigano nella rete talmente poco da continuare a usare i software installati dai tecnici alcuni anni fà sui loro datati pc.


internet_explorer va in pensione

Microsoft: Internet Eplorer? In pensione

Il momento che sembrava essere già annunciato, come se fosse nell’aria da alcuni anni, è dunque arrivato: Internet Explorer, che quasi nessuno installa già più sul proprio computer ma che ha alle spalle una storia di vittorie quasi incontrastate e con poche ombre passeggere (si ricordi la rivalità con Netscape, e la conseguente causa giudiziaria conclusa definitivamente in favore di Microsoft, diventato poi il numero uno al mondo), è alfine giunto al suo ultimo respiro. Di fatto, il browser attualmente più scaricato al mondo è già quello di casa Google: Chrome.

Se ne devono esser resi conto anche in casa Microsoft, che Internet Explorer “non tirava” più, e che per restare a galla, occorreva escogitare qualcosa di nuovo: qualcosa che non abbia ancora la nomea di browser “che si impalla”, che si incanta, che viene attaccato da virus difficili da debellare, che non funziona come si vorrebbe. Il nuovo Project Spartan non può che vedere la luce in un clima parzialmente diffidente, dato il predecessore obsoleto di cui si appresta a prendere il posto. Ma è pur vero che ad esser premiata in questo campo è, generalmente, l’innovazione. Soprattutto quella che sa suscitare curiosità, e noi tutti, da utenti, in fondo uno sguardo al nuovo browser molto probabilmente non vediamo l’ora di darlo non appena sarà disponibile.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS