Manovra finanziaria: si sale a 36 miliardi colpendo le rendite finanziarie

Parliamo di Legge di Stabilità e di come sia salito l'importo totale.

le-novit-del-governo-renzi-approvate-in-cdm-venerd-20-giugno

Sale a 36 miliardi di euro l’importo totale della Legge di Stabilità. Nella manovra vengono inglobate alcune voci che componevano il decreto Irpef di Aprile. Oltre alla revisione della spesa pubblica, con un taglio di circa 18 miliardi,  il Governo ha previsto diverse azioni per la lotta all’evasione fiscale. Confermato come misura strutturale il Bonus di 80 euro ai lavoratori dipendenti anche se potrebbe essere erogato sotto forma di credito d’imposta a detrazione.


La nuova legge di Stabilità prevede inoltre alcune agevolazioni per le famiglie con 3 figli, tra le misure a favore delle imprese, quelle che hanno dipendenti, c’è invece la cancellazione dell’Irap dalle voci che gravano sul costo del lavoro, un taglio che vale 5 miliardi di euro e che nei piani del Governo, dovrebbe incentivare alle assunzioni. Novità anche sui contributi per i nuovi contratti di assunzione, i lavoratori a tempo indeterminato andranno infatti a godere di tutele crescenti e per le partite iva c’è invece il potenziamento con 800 milioni del regime fiscale dei minimi. Per quanto riguarda i lavoratori, chi vorrà potrà ricevere il Tfr in busta paga a partire dalla seconda metà del 2015, resta da chiarire la tassazione applicata.

Riassiumendo tutte le principali modifiche apportate dalla nuova Legge di Stabilità, per gli italiani ci sarebbero in totale 18 miliardi di euro di tasse in meno, zero contributi per chi assume a tempo indeterminato, libertà di scegliere se ricevere il Tfr in busta paga senza costi per le imprese. Per quanto riguarda gli investimenti e la crescita, il Governo punta ai 3 settori chiave per il paese, la scuola, il lavoro, la giustizia. Il patto di Stabilità per i comuni viene ridotto del 70% con la sospensione di tutte le spese non coperte.

In totale, in termini di Spending review è previsto un taglio di 15 miliardi di euro, 3,8 dei quali dovranno essere recuperati dalla lotta all’evasione.




CATEGORIES
Share This

COMMENTS