Lavoro turismo: formazione e come trovare lavoro nel settore turistico

Lavorare nel turismo, tutte le opportunità lavorative nel mondo della ristorazione, nelle strutture ricettive e negli alberghi e le possibilità di carriera nel settore.

Il turismo è uno di quei settori che in Italia meglio sta reagendo alla crisi occupazionale. Ogni anno, specie nei periodi in cui l’afflusso di turisti nel nostro paese è maggiore, tantissime sono le opportunità lavorative nel settore del turismo e della ristorazione, l’animazione eventi e, in generale, nel mondo ricettivo – alberghiero.


lavoro turismo

Lavorare nel turismo: tutte le opportunità lavorative nel mondo della ristorazione

Tra i settori che offrono maggiori sbocchi in campo turistico merita di essere sicuramente menzionato il mondo della ristorazione. Nei periodi dell’anno in cui l’afflusso turistico aumenta ristoranti, bar, pub e in generale tutti i luoghi di ristoro hanno anche bisogno di maggiore personale. Così cresce anche la richiesta figure professionali quali camerieri, cuochi e addetti all’accoglienza clienti, che a seconda del ruolo ricoperto devono essere in possesso di determinate conoscenze e competenze. Naturalmente, avere un titolo di studio inerente al settore, come ad esempio un diploma di Istituto Alberghiero, aiuta, ma non è quasi mai obbligatori.

Lavorare come cameriere: ruolo, mansioni e competenze

Il ruolo di un cameriere è quello di occuparsi dell’assistenza clienti e di garantire loro il migliore servizio possibile. All’interno della sala, inoltre, il cameriere dovrà prendere le ordinazioni dei commensali, assecondare le loro richieste, apparecchiare prima dell’apertura e sparecchiare una volta che i clienti lasceranno il tavolo. Per questo motivo per ricoprire questo ruolo è richiesta tanta pazienza, capacità nel sapersi approcciare con gli estranei e una certa dimestichezza nel gestire situazioni di stress, oltre a gentilezza, ordine e cordialità.

Lavorare come chef, cuochi, piazzaioli e assistenti di cucina: ruoli, mansioni e competenze

All’interno di un ristorante fondamentale è lo staff di cucina, selezionato e organizzato per assecondare le richieste di chi sta in sala. In una cucina operano e cooperano diverse figure, ognuna delle quali ha dei compiti e delle responsabilità specifiche (che non devono essere confuso, altrimenti si rischia di far inceppare l’intero sistema). In cima troviamo chef e cuochi, esperti di cucina specializzati nella preparazione di antipasti, primi piatti, secondi e dessert. Questi sono responsabili dell’organizzazione dei ruoli in cucina, monitorano ordini in arrivo e in uscita e gestiscono i loro sottoposti.

A chef e cuochi spesso vengono affiancati da un aiuto cuoco (o più), una sorta di “vice-capo” che ha funzioni e responsabilità analoghe allo chef/cuoco ma che lavora tenendo sempre conto delle disposizioni di quest’ultimo. Molto richiesti in ambito turistico, poi, sono i pizzaioli esperti, che come i cuochi si occupano di cucinare e gestire le ordinazioni in entrate e uscita concentrandosi però principalmente sulla preparazione di pizze.

Attorno a chi cucina ci sono poi tutta una serie di assistenti, che vanno da quelli che si occupano del taglio o della preparazione di singoli alimenti (come sbucciare/pelare determinati cibi) ai lavapiatti, anche questi molto ricercati nel settore.

Per lavorare in cucina, oltre che a una forte passione, è consigliabile prima formarsi seguendo appositi corsi professionali o scuole di specializzazione, che puntano a formare i professionisti del futuro. Fondamentale, in questi casi, è anche l’esperienza. Oltre a titoli validi e certificati, che attestino appunto la preparazione teorica, è infatti molto importante sviluppare e migliorare le proprie doti pratiche (come saper maneggiare gli attrezzi da lavoro, riconoscere cibi e spezie, prendere dimestichezza con le varie ricette etc.).

Lavorare come barman: ruolo, mansioni e competenze

Ristoranti, bar, pub e molti altri luoghi di ristoro si servono di figure come barman. Si tratta di risorse specializzate nella preparazione di cocktail e bevande varie, che stanno al bancone bar e, quindi, si interfacciano spesso con i clienti o con il personale di sala che porta loro le varie ordinazioni. Per questo motivo, come per i camerieri, un buon barman (oltre che essere preparato ed esperto nella miscela di cocktail e bevande) deve essere cordiale, propenso al contatto con il pubblico e mai sgarbato.

Lavorare nel turismo: cercasi animatori, pr ed esperti di animazione eventi

Nel settore turismo tantissime opportunità offrono tutte le strutture ricettive come alberghi, villaggi turistici e locali di animazione che si occupano di offrire vari servizi alle persone arrivate lì in vacanza, dall’intrattenimento alla cura del corso, senza mai trascurare sicurezza e qualità. Non solo animatori turistici ma anche ragazze immagine, artisti, bagnini e addetti alle pulizie

Staff animazione: ruoli, mansioni e competenze

Ballerini, cantanti, intrattenitori, responsabili del miniclub, istruttori di acqua gym, di tennis, di tiro all’arco, allenatori di calcio, queste sono tutte figure super richieste all’interno di uno staff di animazione. Gli animatori che si occupano dell’accoglienza ospiti, difatti, abbracciano tante attività, spesso molto diverse tra di loro. È ovvio che, per ognuna di queste, sarà richiesta una formazione ed esperienza diversa (adatta al ruolo che si andrà a ricoprire). Capita spesso che le agenzie che si occupano di assumere e formare animatori avviino alla professione anche ragazzi e ragazze alle prime armi.

Sempre all’interno dei villaggi turistici e negli alberghi, inoltre, sempre molto richieste sono le figure impiegate nei servizi alla persona. Tra queste rientrano, per esempio, coloro che lavorano all’interno di Spa, centri benessere e negozi posizionati all’interno della struttura. Si tratta di estetiste, esperti nella cura del corpo e commesse/addette alla vendita che, oltre a sapersi approcciare ai vari tipi di clienti, devono essere in grado di garantire sempre il miglior trattamento a chi loro si rivolge. Professionalità e una buona empatia completano poi il profilo.

Spostandoci dai villaggi turistici ai locali (discoteche, pub, luoghi di intrattenimento vari) nel periodo di alta stagione aumentano vertiginosamente le richieste di pr e di ragazze e ragazzi immagine. Giovani donne e uomini che hanno il compito di promuovere le varie serate, preoccuparsi della buona riuscita delle stesse (magari rendendo l’ambiente piacevole per i clienti) e che, in linea di massima, curano le pubbliche relazioni di un locale.

Avere una buona dialettica, una forte personalità ed essere predisposti al contatto con il pubblico, ovviamente, è fondamentale in questi casi. Essere solari, allegri, pazienti e in grado di andare incontro alle richieste e necessità di tutti fa davvero la differenza quando si lavora a stretto contatto con i clienti.

Lavorare come bagnino: ruolo, mansioni e competenze

Tra gli addetti alla sicurezza, nei luoghi provvisti di spiagge private e/o piscine, ogni anno numerosi sono i bagnini assunti da stabilimenti balneari, villaggi turistici e alberghi. Questi saranno responsabili della sicurezza dei bagnanti, vigileranno su di loro e cercheranno, per quanto possibile, di ridurre al minimo i rischi in caso di emergenze. Per lavorare come bagnini bisogna aver acquisito un apposito brevetto ed essere delle persone che sappiano gestire con prontezza ed efficienza le situazioni di crisi.

Lavorare come addetto ai piani: ruolo, mansioni e competenze

Ordine e pulizia sono delle caratteristiche che devono sempre essere garantite all’interno delle strutture ricettive. Che si tratti di alberghi a cinque stelle o di strutture più piccole i clienti stanno molto attenti a questo genere di cose. Per questo motivo un ruolo importantissimo hanno in questi casi gli addetti ai piani e quelli che, in generale, fanno parte del servizio pulizie. Questi si occupano di tenere puliti i luoghi affidati alla loro gestione e supervisione (camere private, corridoi etc.), per questo una particolare attenzione ai dettagli, precisione e attenzione sono delle caratteristiche che non possono prescindere dal ruolo.

Lavorare nel turismo: le figure più ricercate nel settore ricettivo – alberghiero

Le strutture ricettive, per funzionare ed andare avanti senza intoppi, hanno bisogno anche di una buona gestione amministrativa. Per questo motivo, oltre allo staff che sta a contatto con i clienti, sempre più richiesti sono i tecnici e i professionisti specializzati nell’organizzazione aziendale.

Lavorare come addetto alla reception: ruolo, mansioni e competenze

Diverse opportunità lavorative nel settore turistico provengono principalmente dall’accoglienza. Tra le figure più richieste che hanno il compito di occuparsi dei clienti e di curare le loro pratiche ci sono sicuramente gli addetti alla reception. Questi, come anticipato, oltre all’accoglienza si occupano anche di gestire le prenotazioni degli ospiti e registrare le loro uscite. Fondamentale, in questo caso, sarà la conoscenza di una o più lingue straniere e, ovviamente, una certa propensione alla risoluzione dei problemi (sempre con gentilezza e professionalità).

Staff tecnico – amministrativo: ruoli, mansioni e competenze

Alberghi, villaggi e grandi strutture ricettive lavorano e vanno avanti grazie anche al grande contributo dello staff tecnico – amministrativo. Gli impiegati negli uffici di amministrazione, in questi casi, si occuperanno del disbrigo pratiche, della gestione delle risorse umane, di curare i rapporti con gli enti esterni (istituti previdenziali, assicurativi, di vigilanza etc.) e di adempiere a tutte le incombenze di tipo burocratico, fiscale, tributario etc.

I ruoli ricercati, in questi casi, variano a seconda del tipo di reparto in cui andranno a lavorare. Si va dai responsabili della gestione del personale, agli esperti informatici, ma non mancano anche figure un po’ più di nicchia come gli esperti di marketing, i social media manager e, in generale, quelli che si occupano di pubblicità (che va dalla promozione dei semplici pacchetti viaggio al lancio di campagne in larga scala che possono coinvolgere social e i vari mezzi di comunicazione).

Lavorare come direttore: ruolo, mansioni e competenze

Del comparto amministrazione fa parte il direttore di un albergo. Questo, per il ruolo ricoperto, sarà responsabile dello staff amministrativo e, in linea di massima, dovrà assicurarsi che all’interno della struttura tutto proceda per il meglio e senza intoppi. La sua supervisione, quindi, si allargherà anche agli altri ambiti (dall’animazione all’accoglienza clienti, dalla sicurezza all’organizzazione degli eventi). Si tratta di un lavoro per il quale è richiesta molta esperienza e particolari conoscenze e competenze. Una figura che sta in cima all’organizzazione, a cui si arriva solitamente dopo anni e anni di gavetta, impegno e sacrificio.

Molte delle figure citate sono inoltre molto richieste per il lavoro su navi da crociera.

Lavorare nel turismo: il ruolo chiave delle agenzie e dei consulenti di viaggio

A lavorare nel turismo, è bene ricordarlo, non sono solo le figure impiegate all’interno di alberghi, bar, ristoranti e strutture ricettive situate in località turistiche. Vi è infatti un numero incredibile di professionisti che gira intorno a questo mondo e che, offrendo diversi servizi a turisti e vacanzieri, vantano grandi numeri a livello di entrate. Basta pensare, per esempio, alle numerose agenzie viaggi e ai vari consulenti di viaggio sparsi in tutta Italia (e in tutto il mondo a dire la realtà). Questo settore, che pareva aver subito una battuta d’arresto con l’avvento di internet, è riuscito col tempo a sfruttare vantaggi e opportunità della rete.

Molti sono i professionisti che, grazie al web, hanno sviluppato il loro business e incrementato i loro guadagni grazie alla promozione e vendita di viaggi organizzati. A questi si aggiungono i numerosi siti web specializzati nella ricerca di voli, viaggi, pacchetti All Inclusive e strutture esclusive. Al contrario di ciò che molti credono, non sono delle entità astratte, ma operano e si sviluppano grazie al contributo di numerosissimi lavoratori. Programmatori, addetti al customer service online, web designer, copywriter, social media manager, responsabili del booking online, la lista – come si può intuire – è davvero lunga.

A tutte le figure sopra citate, specie quelle che lavorano a contatto con i clienti, è solitamente richiesta la conoscenza di una o più lingue straniere. Conoscere l’inglese, in particolar modo, è diventato indispensabile in questo settore. Se si vuole fare carriera nel mondo del turismo, a prescindere dal tipo di lavoro scelto, non si può non partire da questa consapevolezza.



CATEGORIES
Share This