Lavoro: nel 2020 boom di assenze per malattia causate da stress

Nel 2020 una delle maggiori cause da assenza dal lavoro sarà lo stress. Lo dimostra uno studio presentato nel corso della recente conferenza internazionale Ioha. Il dato è confermato anche dall’Organizzazione mondiale della Sanità.


Il tra le più diffuse “patologie” legate allo stress, oltre al mobbing c’è la sindrome da burnout, che colpisce chi esercita professioni d’aiuto, come medici e paramedici negli ospedali, quando non riescono a soddisfare appieno le richieste dell’utente, per cui finiscono per estraniarsi.

Per quanto riguarda salute nei luoghi di lavoro una causa principale dello stress e che le persone, tra ufficio e casa, trascorrono il 90% del tempo in ambienti confinati e solo il 10% all’aperto.

 

Nella maggior parte delle situazioni viene monitorato l’ambiente di vita esterno, ad esempio con blocchi del traffico, mentre si trascura quello interno, più a rischio, perché dato dalla somma dell’aria esterna arricchita da altri fattori in ambienti confinanti.

Ricordiamo che tra i sintomi rivelatori dello stress abbiamo: irritazione degli occhi, raucedine, stanchezza fisica, difficoltà di concentrazione sono alcuni dei segnali rivelatori. Si tratta di un insieme di sintomi aspecifici, denominati “sick building syndrome”, ossia sindrome dell’edificio malato.

Esistono, inoltre, anche le febbri per scarsa manutenzione dell’impianto di condizionamento, oppure la classica”la malattia del legionario”, dovuta allo sviluppo di un batterio gram-negativo nel condizionatore che viene diffuso provocando una polmonite batterica difficile da diagnosticare e da curare.

Da qui la necessità di rispettare una serie di regole per una corretta salute all’interno di ogni ambiente , dunque, valido per chi lavora in ufficio : ricambiare giornalmente l’aria anche quando fa molto freddo e usare sistemi di aspirazione con filtri ad alta efficacia, per non far rientrare nell’ambiente le particelle depositate sulle superfici.



 

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS