Lavoro: i settori dove si guadagna di più in Italia

Stipendi: quali sono i settori in Italia dove si guadagna di più? Ad aprire la classifica ci sono le banche e servizi finanziari, case farmaceutiche, oil&gas, ingegneria e molto altro ancora.

Gli stipendi, uno degli aspetti più delicati riguardo il lavoro. In un’Italia dove questi scendono sempre di più, andando a perdere il potere di acquisto, ci sono comunque dei settori lavorativi dove si guadagna di più. Vediamo insieme quali sono e quanto si guadagna.


stipendio

 

Stipendi: in quali settori si guadagna di più

La questione stipendi è diventata molto delicata nel nostro Paese e non solo. Purtroppo ci sono determinati settori lavorativi che offrono compensi risotti, non in linea con il carico di lavoro che il dipendente deve sostenere ogni giorno. Tuttavia, non bisogna disperare, perché in un’Italia dove gli stipendi ristagnano perdendo potere d’acquisto, ci sono determinati settori in cui gli stipendi sono più alti. Partiamo subito, dicendo che i 5 settori più redditizi sono:

  • le banche ed i servizi finanziari
  • il settore farmaceutico e delle biotecnologie
  • l’oil&gas
  • ingegneria
  • telecomunicazioni

Questi i dati elaborati dal Jobpricing, una delle rilevanti società, specializzata in indagini retributive.

Diamo un’occhiata agli stipendi più alti

Diamo ora un’occhiata più dettagliata all’ammontare degli stipendi, all’interno dei settori più retribuiti in Italia. C’è una grande differenza di salario, tra i settori più pagati e quelli meno pagati. Di fatti, se nel corso del 2018, in media, lo stipendio di un dipendente nel privato ha superato di poco i 29 mila euro lordi annui, la situazione cambia per gli altri settori. Lo stipendio in banca, si aggira intorno i 42 mila euro lordi annui, ossia il 44% in più rispetto la media. Segue il settore farmaceutico, con uno stipendio annuo di circa 40 mila euro, mentre nei restanti tre settori, sopra citati (oil&gas, ingegneria e telecomunicazioni), lo stipendio si aggira tra i 36 e 38 mila euro lordi l’anno.

Diamo un’occhiata agli stipendi più bassi

In opposizione ai settori in cui lo stipendio garantito è alto, ci sono anche altri settori dove lo stipendio scende progressivamente.  Sempre secondo i dati raccolti ed elaborati da Jobpricing, notiamo come, nel settore dell’agricoltura, lo stipendio e meno di 24 mila euro l’anno. Non solo, seguono i lavori nei settori hotel, bar e ristoranti, con 23.717 euro l’anno; i servizi alla persona, con uno stipendio di circa 25 mila euro all’anno, ed infine la lavorazione del legno ed il settore turistico, con circa 26 mila euro lordi l’anno.

Stipendio di un dirigente

In generale, lo stipendio medio di un dirigente è di 100 mila euro l’anno. Tuttavia, ancora una volta, è il settore bancario e finanziario a pagare i dirigenti ancora di più. Qui, la busta paga media di un manager è di 111 mila euro lordi annui. Stesso stipendio per quanto riguarda il settore legato alla moda ed al lusso. A seguire ci sono i manager nel settore aeronautico, con una busta paga di 108 mila euro l’anno; i manager nel settore della ceramica, con 107.633 mila euro ed in fine i manager nel settore della chimica, con uno stipendio di circa 107 mila euro l’anno. Sul versante opposto, con retribuzioni inferiori i 95 mila euro lordi l’anno, troviamo i manager nei settori dell’agricoltura, It e software, servizi integrati all’azienda, servizi alla persona e legno.

Stipendio di un impiegato

Vediamo ora la situazione in busta paga, per quanto riguarda gli impiegati nei vari settori. Partiamo dicendo che, lo stipendio medio di un impiegato è di circa 31 mila euro lordi all’anno. Tuttavia ci sono alcuni settori che pagano di più: il settore navale, con oltre 36 mila euro lordi annui, il settore legato all’oil&gas, dove un impiegato arriva a percepire poco più di 35 mila euro l’anno, il settore farmaceutico, dove la busta paga di un impiegato è di circa 35 mila euro lordi all’anno. A guadagnare di meno, sono gli impiegati nel settore turistico, in particolare negli hotel, con una busta paga di 26.782 mila euro all’anno, il turismo e le agenzie per il lavoro, con una busta paga che si aggira intorno i 27 mila euro.

Stipendio di un operaio

Arriviamo così alla categoria degli operai. Anche in questo caso ci sono dei settori che pagano meglio i loro operai. L’oil&gas è un settore molto gentile, dove un operaio percepisce una busta paga di 29 mila euro all’anno. Seguono il settore della carta con 27.843 mila euro annui, ed il settore legato all’energia, con uno stipendio per operaio di 27.392 mila euro lordi all’anno. Continuano la classifica, il settore del turismo e del viaggio, con buste paga di poco superiore i 21 mila euro lordi annui, 22.534 mila euro annui per hotel e ristoranti, ed in fine i servizi integrati alle imprese, con uno stipendio di 22.799 mila euro all’anno per operaio. In media, lo stipendio annuale di un’operaio si aggira intorno i 25 mila euro lordi.

 




CATEGORIES
Share This