Lavoro giovani: bandi per 150 tirocini formativi al Ministero dei Beni Culturali

Lavoro giovani: bandi per 150 tirocini formativi al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Ecco chi può partecipare e come presentare domanda.

lavoro-giovani

Parliamo di lavoro giovani con l’apertura dei bandi di selezione del Ministero dei beni e  delle  attività  culturali  e  del  turismo per l’attivazione di  150 tirocini  formativi  e  di orientamento per giovani fino a ventinove di  età. I progetti sono finalizzati  a sostenere  attività  di  tutela,  fruizione  e  valorizzazione   del patrimonio culturale. La durata dei tirocini è di sei mesi e i partecipanti riceveranno un’indennità mensile pari a 1.000 euro lordi.


Lavoro giovani, strutture interessate e bandi:

  • Bando 1: Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia e l’Unità “Grande Pompei” (50 giovani) e Soprintendenza speciale per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il polo museale della città di Napoli e della Reggia di Caserta (20 giovani);
  • Bando 2: Direzione generale per i beni culturali e paesaggistici dell’Abruzzo (15 giovani) e Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia-Romagna (15 giovani);
  • Bando 3: Archivio centrale  dello  Stato,  le  soprintendenze archivistiche  e  gli  archivi  di  Stato  presenti  sul   territorio nazionale, nonché presso le  Biblioteche  nazionali  di  Roma  e  di Firenze (50 giovani).

Lavoro giovani, chi può partecipare

Possono partecipare alle selezioni tutti i giovani cittadini italiani (o appartenenti ad uno Stato membro dell’Unione Europea) con età massima di 29 anni e in possesso del titolo di studio richiesto, ovvero una delle seguenti lauree: archeologia;  architettura; archivistica e biblioteconomia; beni culturali; economia e gestione dei beni culturali; geologia; ingegneria ambientale; ingegneria civile; ingegneria informatica; scienza e tecnologia per i beni culturali; scienze forestali e ambientali; scienza della comunicazione; storia dell’arte; tecnologia per la conservazione e il restauro dei beni culturali; oppure anche in altre discipline solo se si è  in possesso di diploma delle scuole di alta formazione e di studio che operano presso: l’Istituto superiore per la conservazione e il restauro, l’Opificio delle pietre dure, l’Istituto centrale di patologia del libro, la Scuola di specializzazione beni archivistici e librari, la Scuola di archivistica.

Lavoro giovani, come presentare domanda

La domanda di partecipazione ai bandi deve essere compilata e inviata per via telematica entro le ore 12:00 del 6 novembre 2014. Sul sito del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo è disponibile la specifica applicazione informatica da utilizzare. Le selezioni, per titoli e colloqui, partiranno dal 20 novembre 2014. Per tutti i dettagli, consultare questa pagina.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS