Lavoro dei sogni: vivere su uno yacht a più di 1000 euro a settimana

L’ultimo è lo yacht tester, ma negli ultimi anni le offerte di lavoro dei sogni si sono moltiplicate. Dai bevitori di birra a chi sta a letto due mesi, a quelli che fanno le coccole.

L’offerta del sito per milionari HushHush.com è di quelle difficili da rifiutare. Un vero e proprio lavoro dei sogni, come alcuni altri proposti in passato da diverse aziende, ma questa volta nel campo del lusso, quello sfrenato: vivere per una settimana su uno yacht da milioni di euro e poi recensirlo. Stipendio? 1200 dollari a settimana, quindi più di 1000 euro al mese. Certo, bisogna essere disposti a girare tutto il mondo e anche a partire un po’ in fretta. Ma può valerne la pena, crediamo.


yacht tester

Lavoro dei sogni: lo Yacht tester

In effetti, lo yacht tester, questo è il job title proposto potrebbe venire mandato in ogni località del mondo per una settimana, vivendo nel lusso di un’imbarcazione di livello decisamente superiore al normale. Il suo lavoro, oltre che divertirsi, consiste nel recensire lo yacht alla fine della settimana, elencandone pregi e difetti. Questo, spiega il sito dei milionari, per garantire la qualità assoluta ai propri clienti. Incredibilmente non servono nemmeno chissà quali requisiti: avere più di 21 anni e il passaporto. Stipendio garantito per almeno 50 imbarcazioni: fatevi un po’ i conti, magari conviene. Dove trovare l’offerta? Eccola qui.

Gli altri lavori dei sogni: dall’assaggiatore di birra a quello di cioccolato

A chi piace la birra qualche tempo fa probabilmente non si sarà perso un paio di offerte di lavoro piuttosto allettanti: a Singapore si poteva guadagnare addirittura 20.000 dollari in quattro ore per bere birra Carlsberg, marchio tra i più noti e apprezzati nel settore. Per candidarsi bastava spiegare in pochi caratteri (più o meno lo stesso numero di quelli di un tweet) per quale motivo si sarebbe dovuti essere scelti ed indicare il titolo di una canzone “adatta” ad una lunga bevuta. Un’altra allettante offerta, un paio di anni fa era arrivata dal National Museum of American History di Washington. Circa 5400 euro al mese per girare tutti gli Stati Uniti e visitare oltre 4300 birrifici. Niente spese di viaggio e tanta birra. Ci voleva però una laurea in commercio e/o storia.

Se invece si preferisce il cioccolato, l’offerta pervenuta da Mondelez (Oreo, Milka) nel 2017 era davvero quella giusta. Due ore e mezza di lavoro al giorno, dal martedì al giovedì, per assaggiare cioccolato e bevande a base di cacao. Requisiti, un inglese fluente e la passione per i dolci. Chi lo sa, magari cercano ancora.

Farsi pagare per dormire, viaggiare e fare le coccole

Un altro lavoro dei sogni, stavolta non nel campo alimentare, era quello offerto nel 2017 dall’istituto di medicina di Tolosa, in Francia. 16.000 euro in due mesi per stare a letto due mesi di fila. Lo scopo? Quello di testare le condizioni in assenza di peso in vista di missioni spaziali. Età tra i 24 e i 35 anni e niente allergie. Questi requisiti necessari per potersi candidare. Chi ce l’ha fatta, sicuramente non si sarà stancato durante il lavoro.

Per le persone più attive, nel 2016, la Columbia Sportswear, un’azienda di abbigliamento sportivo, aveva offerto 39 mila dollari (circa 35 mila euro) per viaggiare per 9 mesi in tutto il mondo all’avventura. Ci voleva spirito di adattamento, molta passione e la voglia di raccontarlo sui social. Tutto pagato ovviamente. Lo scopo era quello di testare gli indumenti sportivi in condizioni avverse, o comunque difficili. Insomma, un lavoro per avventurosi.

Qualcosa di più tenero. A New York da qualche anno è attiva Cuddlist, un’azienda che offre servizi di…coccole. Si avete capito bene, proprio coccole, principalmente per persone super-stressate o alle quali manca fisicamente il tempo per rientrare in famiglia a causa del lavoro, ma hanno comunque bisogno di un contatto fisico, precisiamo, totalmente casto.




CATEGORIES
Share This