Lavori intramontabili: eccone 10 che esistono da 2000 anni

E che esisteranno sempre, potremmo aggiungere a completamento del titolo. Lavori intramontabili, che esistono dalla notte dei tempi e che in molti casi si tramandano ancora di padre in figlio. Abbiamo spesso parlato di lavori in via di estinzione ed altri ormai spariti nel dimenticatoio: vale la pena guardare anche all’altro lato della medaglia e scoprire quindi questa particolare classifica dei 10 lavori che esistono da 2000 anni.


I 10 lavori intramontabili che esisteranno sempre

Cominciamo dal primo tra i primi: il fornaio. Inutile discutere, da quando l’uomo ha scoperto i primi chicchi di grano, li ha schiacciati con la pietra e ha provato a impastare la farina con l’acqua, ecco che ha avuto origine il pane. Un lavoro, quello del fornaio, che si tramanda di padre in figlio e che si arricchisce ogni giorno di nuovi e  gustosi prodotti da forno.

Il macellaio. Già nell’antichità, come dimostrano rudimentali pitture rupestri, esisteva la figura del macellaio. Gli animali venivano utilizzati per sfamare gli uomini e le carni messe ad essiccare appese a travi di legno. Con l’arrivo dei supermercati e della grande distribuzione, la figura del piccolo macellaio è stata oscurata ma oggi le realtà locali ed artigiane sono più che mai rivalutate. Complici i vari allarmi lanciati ogni giorno sui pericoli per la salute derivanti dall’abuso di carni allevate industrialmente, la parola d’ordine diventa qualità: se ne mangia di meno ma l’origine è controllata e le carni prodotte direttamente dai macellai di zona.

Il carpentiere. Altra figura professionale che esiste da quando l’uomo ha cominciato a sentire necessità di costruire mezzi per il  trasporto (come gli antichi carri) o per il proprio lavoro quotidiano. Il carpentiere lavorava anche il ferro e il legno e le botteghe ospitavano gli apprendisti, come succede ancora oggi del resto.

Il locandiere. Oggi l’albergatore. Un tempo questa categoria non godeva di chissà quale reputazione. Le locande ospitavano viandanti di passaggio, che venivano fatti dormire in stanze comuni. C’era uno spazio esterno dove poter legare gli animali e le truffe erano all’ordine del giorno. Poi con il passare del tempo, sono comparse le prime stanze private e l’evoluzione continua tutt’oggi con strutture e comfort sempre più all’avanguardia.

Il giudice. La funzione di giudice un tempo veniva esercitata dai sacerdoti (e scribi in particolare in Egitto). Sono noti gli abusi perpetrati per secoli e le pratiche di certo censurabili che venivano adottate per far rispettare la legge o infliggere punizioni ai reati (come dita, mani o nasi mozzati). Quella di giudice è una professione che non morirà mai anche se ancora oggi la carriera è riservata a pochi.

Il sensitivo. Il cosiddetto medium, lo stregone di una volta, l’indovino. Ebbene sì, anche questa è una figura che esiste dalla notte dei tempi e oggi come allora, vanta schiere di seguaci che si affidano alle loro intuizioni e istruzioni. Una volta però, se le previsioni fallivano, venivano decapitati.

La prostituta. Rientra in una classifica dei “lavori” che esistono da 2000 anni- pur concordando ovviamente sul fatto che non sia un lavoro- ma il motivo è che si tratta di un modo “per fare soldi” antico come il mondo e purtroppo ancora oggi al centro di traffici milionari e quasi sempre contro la volontà personale delle povere vittime.

Il soldato. Chi non ricorda l’esercito mongolo, quello romano o quello ottomano? Eserciti, soldati, e purtroppo guerre e focolai esisteranno sempre. Ma anche fortunatamente Forze dell’Ordine e militari in genere, per garantire sicurezza e protezione alla comunità.

Muratore. I più antichi muratori della storia? Pensiamo a chi ha costruito la Piramide di Giza o a chi ha realizzato la stupefacente Stonehenge. Il mestiere di muratore esiste da 2000 anni (e più!) e continuerà a rimanere fondamentale in ogni civiltà e popolo futuro.

Il sarto. Da quando l’uomo ha sentito la necessità di coprirsi, i sarti nella storia hanno realizzato abiti su abiti, alcuni talmente belli da diventare vere  e proprie opere d’arte. Dalle toghe alle tuniche, dagli abiti religiosi a quelli dei ceti ricchi dell’antichità, i sarti dei nostri giorni  godono di prestigio e possono costruire veri e propri imperi se fondano una propria maison di moda o boutique o un’azienda in cui far lavorare

fashion designer e modellisti.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS