Lavorare nei musei: bando Ales, 18 posti per custodi

Addetti all’Assistenza al Pubblico e la Vigilanza: assunzioni nei musei a Roma e in altre città d’Italia

Nuove opportunità per chi vuole lavorare nei musei a Roma e in altre sedi sul territorio nazionale. E’ appena stato pubblicato un bando Ales per la selezione di 18 addetti per l’Assistenza al Pubblico e la Vigilanza che verranno assunti con contratto a tempo determinato. I candidati selezionati dovranno dare la propria disponibilità ad essere assegnati in nelle sedi su tutto il territorio nazionale, oltre che a Roma. Vediamo meglio insieme il profilo ricercato, chi può partecipare alle selezioni e come presentare domanda per lavorare nei musei con Ales.


lavorare nei musei

http://www.shutterstock.com/gallery-305500p1.html

Lavorare nei musei: profilo e requisiti richiesti

L’addetto all’Assistenza al Pubblico e la Vigilanza nei musei è colui che effettua la prima accoglienza dei visitatori e fornisce informazioni di natura storico/artistica, archeologica e monumentale, anche in lingua straniera. Si occupa anche della sorveglianza del patrimonio museale e archeologico all’interno dei locali espostivi, nelle aree di pertinenza del museo e nelle aree archeologiche, assicura il rispetto del regolamento del museo e delle disposizioni di sicurezza, segnalando ai responsabili eventuali anomalie nelle condizioni e nello stato di conservazione del patrimonio e nel funzionamento dei sistemi e dei dispositivi di sicurezza; svolge le funzioni connesse all’accesso del pubblico, regolando l’accesso alle sale dei flussi di visitatori. Effettua, inoltre, la gestione della biglietteria, utilizzando elementari programmi di contabilità, custodendo e trasmettendo gli incassi ed i titoli di accesso al sito.

Per ricoprire il ruolo, è dunque necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Essere in grado di effettuare l’assistenza ai visitatori
  • Essere in grado di effettuare la sorveglianza degli ambienti e del patrimonio museale
  • Buona conoscenza della lingua inglese, parlata e scritta, che consenta completa padronanza nella conversazione (assimilabile al Livello intermedio superiore B2 del Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue – QCER)
  • Comprovata esperienza lavorativa come custode/ addetto all’accoglienza al pubblico/ guida turistica all’interno di aree e parchi archeologici, monumenti, musei, parchi o giardini di interesse storico o artistico, ville o palazzi di interesse storico o artistico, inclusi nei “luoghi della cultura” di cui all’elenco presente sul sito del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (non sono considerati idonei gli stage, i tirocini, volontariato, formazione all’interno di percorsi scolastici o post scolastici).
  • Diploma di scuola secondaria superiore

Lavorare nei musei: domanda, esami e bando

Per partecipare al bando Ales per lavorare nei musei a Roma e in altre sedi è necessario compilare il form online di candidatura entro il 19 aprile 2016. Gli ammessi alle selezioni sosterranno gli esami che consistono in un test tecnico a risposta multipla e un colloquio conoscitivo tecnico-motivazionale. Per maggiori informazioni, consultare il bando Ales per lavorare nei musei come addetti per l’Assistenza al Pubblico e la Vigilanza.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS