Lavorare in Telefono Azzurro, assunzioni per Formatori nelle scuole

L’Ente cerca Formatori professionisti per l’attuazione dei progetti in corso nelle scuole in contrasto al bullismo e al cyber-bullismo, e sulla sicurezza in rete

Vi piacerebbe lavorare in Telefono Azzurro? La Onlus impegnata nella difesa dei bambini e degli adolescenti da ogni forma di abuso e di violenza ha pubblicato nuovi annunci di lavoro per Formatori professionisti da inserire nelle scuole primarie e secondarie di varie Regioni d’Italia. I candidati, in possesso di una laurea in Psicologia, Pedagogia o Scienze della Formazione, svilupperanno i progetti in corso nell’associazione inerenti al contrasto al bullismo e al cyber-bullismo, della sicurezza in rete e, in generale, nell’ambito della tutela dei minori. Se siete alla ricerca di un lavoro nel settore no profit, vediamo meglio il profilo ricercato e come candidarsi.


Lavorare in Telefono Azzurro

Telefono Azzurro, profilo aziendale

Telefono Azzurro nasce nel giugno del 1987 a Bologna dall’iniziativa di Ernesto Caffo, sulla base di un’esigenza prioritaria, ovvero quella di poter dare alle richieste di aiuto dei bambini un punto di ascolto e di accesso. Nel 1990 viene attivata la prima linea gratuita per i bambini fino ai 14 anni 1.96.96, oggi aperta anche agli adulti, attiva su tutto il territorio nazionale 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno. In seguito l’attività di ascolto di Telefono Azzurro si intensifica e si specializza; gli operatori vengono formati anche grazie al confronto operativo e metodologico con analoghe esperienze europee. Gli strumenti di lavoro, informatici e tecnologici, si adeguano alle esigenze di un’utenza sempre più variegata. Il Centro Nazionale di Ascolto di Telefono Azzurro è oggi un call center con 30 linee telefoniche, 40 operatori specializzati, centinaia di volontari. All’ascolto telefonico Telefono Azzurro associa inoltre nuovi fronti di attività, in linea con l’impegno a favore dell’introduzione e dell’applicazione concreta dei Diritti dell’Infanzia e della diffusione, all’interno del dibattito socio-culturale e scientifico, di una cultura di intervento preventivo e multi-agency nelle situazioni di disagio, di maltrattamento e di abuso.  Da qui la presenza operativa a livello territoriale e l’esperienza maturata con le strutture dei Tetti Azzurri a Roma e a Treviso; l’attività del Team di Emergenza; la Ricerca; la Formazione; le collaborazioni internazionali; l’attenzione alle nuove tematiche, come Internet e i media.

Lavorare in Telefono Azzurro

Telefono Azzurro offre la possibilità di collaborare, a vario titolo, presso le proprie sedi dislocate sul territorio nazionale, all’interno di una delle 13 Business Unit dell’Ente: Area Progetti, Comunicazione, Risorse Umane, Amministrazione, Consulenza Telefonica, IT, Fund Raising, Area Istituzionale, Centro Studi, Legale, Area Formazione, Coordinamento Volontari, Area Internazionale. Presso ognuna di queste sedi sono impiegati diversi professionisti che contribuiscono a gestire la struttura e permettono il funzionamento dei servizi istituzionali e il livello di intervento adeguato nei vari progetti relativi alle tematiche dell’adolescenza e dell’infanzia. Telefono Azzurro attiva anche numerose convenzioni con le diverse facoltà universitarie per permettere lo svolgimento di tirocini formativi che ritiene percorsi fondamentali per individuare i futuri professionisti con cui collaborare.

Offerte di lavoro per Formatori nelle scuole

I nuovi Formatori, intesi come professionisti nel settore della formazione e della prevenzione, permetteranno l’attuazione dei progetti in corso, da realizzare presso istituti scolastici (ovvero scuole primarie e secondarie), sulle tematiche del contrasto al bullismo e al cyber-bullismo, della sicurezza in rete e più in generale nel quadro delle azioni promosse dall’Associazione nel campo della tutela dei minori. I candidati selezionati verranno anche inseriti in uno specifico percorso formativo e altamente professionalizzante

Requisiti / Competenze

  • laurea in Psicologia, Pedagogia o Scienze della formazione
  • esperienza almeno biennale in attività di formazione presso scuole, indirizzate sia a minori che adulti, con specifico riferimento agli insegnanti
  • esperienze lavorative all’estero e nel settore Non Profit saranno considerate un plus
  • buona conoscenza delle principali policy a livello nazionale e internazionale in merito alla tutela e alla protezione dei minori
  • conoscenza degli obiettivi / mission perseguiti da Telefono Azzurro
  • ottima conoscenza della lingua inglese (livello B2/C1)
  • capacità organizzative e gestionali
  • doti di team working
  • flessibilità nella pianificazione del proprio lavoro
  • autonomia di lavoro
  • doti di leadership
  • capacità di gestione d’aula
  • buone competenze comunicative

Sedi di lavoro

Le nuove risorse saranno impiegate nelle scuole e/o enti beneficiari della regione Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Emilia Romagna, Lombardia

Come candidarsi

Per consultare in dettaglio le offerte di lavoro per Formatori vi rimandiamo alla pagina Telefono Azzurro lavora con noi, dove trovate anche l’elenco di tutte le altre posizioni aperte al momento. La scadenza per l’invio delle candidature è fissata per il giorno 28 febbraio 2018. L’ente richiede una lettera di presentazione e un cv in lingua inglese, lo precisiamo.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS