Lavorare in Banca d’Italia, concorso per 7 laureati tecnici

La Banca d’Italia ha aperto un bando per la selezione di 7 laureati tecnici: le info su requisiti, prove d’esame e come partecipare entro l’8 gennaio 2019.

Nuovo concorso per lavorare in Banca d’Italia. La banca centrale della Repubblica italiana ha indetto un bando di concorso per l’assunzione di 7 laureati tecnici nel profilo di Esperti. Le nuove risorse lavoreranno a Roma presso il Servizio Banconote, struttura caratterizzata da una spiccata specificità industriale, connessa con la produzione delle banconote in euro, e da una elevata proiezione internazionale. Andiamo a vedere quali sono i requisiti richiesti ai candidati e le modalità di partecipazione al concorso Tecnici Banca d’Italia.


lavorare in banca d'Italia

Banca d’Italia, profilo dell’ente

La Banca d’Italia è la banca centrale della Repubblica italiana ed è un ente regolato da norme nazionali ed europee. È parte integrante dell’Eurosistema, composto dalle banche centrali nazionali dell’area dell’euro e dalla Banca centrale europea.  Persegue finalità d’interesse generale nel settore monetario e finanziario, ovvero il mantenimento della stabilità dei prezzi, obiettivo principale dell’Eurosistema in conformità al Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea; la stabilità e l’efficienza del sistema finanziario, in attuazione del principio della tutela del risparmio sancito dalla Costituzione e gli altri compiti ad essa affidati dall’ordinamento nazionale. E’ una realtà che conta su circa 7 mila persone che lavorano in Italia e all’estero.

In Europa, la Banca d’Italia è l’autorità nazionale competente nell’ambito del Meccanismo di vigilanza unico (Single Supervisory Mechanism, SSM) sulle banche ed è autorità nazionale di risoluzione nell’ambito del Meccanismo di risoluzione unico (Single Resolution Mechanism, SRM) delle banche e delle società di intermediazione mobiliare.

Lavorare in Banca d’Italia, concorso per 7 laureati tecnici: profili ricercati

Ecco i profili ricercati in Banca d’Italia:

A) 3 Esperti – profilo tecnico con esperienza nella gestione di sistemi produttivi industriali

B) 2 Esperti – profilo tecnico con esperienza nella progettazione ovvero integrazione di sistemi di automazione industriale

C) 2 Esperti – profilo tecnico con esperienza nel campo della tecnologia dei materiali e/o dei processi chimici industriali

Lavorare in Banca d’Italia, concorso per 7 laureati tecnici: requisiti richiesti

Ai candidati che intendono partecipare al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • Laurea magistrale/specialistica, conseguita con un punteggio di almeno 105/110 o 96/100 o votazione equivalente, in una delle seguenti classi: Ingegneria dell’automazione (LM-25 o 29/S); Ingegneria elettronica (LM-29 o 32/S); Ingegneria elettrica (LM-28 o 31/S); Ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S); Ingegneria meccanica (LM-33 o 36/S); Ingegneria chimica (LM-22 o 27/S); Scienza e ingegneria dei materiali (LM-53 o 61/S); Scienze chimiche (LM-54 o 62/S); Scienze e tecnologie della chimica industriale (LM-71 o 81/S)
  • Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea
  • Idoneità fisica alle mansioni
  • Godimento dei diritti civili e politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza
  • Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto (cfr. art. 7)
  • Adeguata conoscenza della lingua italiana

Requisiti specifici in base al profilo

  • Profilo A: esperienza lavorativa successiva alla laurea, della durata di almeno 12 mesi, maturata successivamente al 31 dicembre 2013 in attività di conduzione industriale e/o gestione di processi produttivi presso aziende pubbliche o private, nazionali o estere
  • Profilo B: esperienza lavorativa successiva alla laurea, della durata di almeno 12 mesi, maturata successivamente al 31 dicembre 2013 nella progettazione o integrazione di sistemi di automazione industriale presso aziende pubbliche o private, nazionali o estere oppure frequenza successiva alla laurea, per almeno 1 anno accademico (di durata non inferiore a 9 mesi), di corsi di specializzazione o di dottorato di ricerca in discipline dell’ingegneria dell’automazione industriale presso università o istituti accademici italiani o esteri
  • Profilo C: esperienza lavorativa successiva alla laurea, della durata di almeno 12 mesi, maturata successivamente al 31 dicembre 2013 in attività di ricerca e/o di produzione relativa a processi di trasformazione chimica della materia e/o alla tecnologia dei materiali presso aziende pubbliche o private, università, centri di ricerca nazionali o esteri oppure frequenza successiva alla laurea, per almeno 1 anno accademico (di durata non inferiore a 9 mesi), di corsi di specializzazione o di dottorato di ricerca in discipline chimiche o dell’ingegneria dei materiali presso università o istituti accademici italiani o esteri

Lavorare in Banca d’Italia, concorso per 7 laureati tecnici: prove d’esame

Le prove d’esame, che si svolgeranno a Roma, consistono in:

  • prova scritta: svolgimento di due elaborati sugli argomenti indicati nei programmi d’esame, e di un elaborato in lingua inglese
  • prova orale: colloquio sulle materie indicate nei programmi e in una conversazione in lingua inglese; possono inoltre formare oggetto di colloquio l’argomento della tesi di laurea e le esperienze di studio e/o professionali maturate

Il programma d’esame per la prova scritta e il colloquio orale è presentato in allegato al bando.

Lavorare in Banca d’Italia, concorso per 7 laureati tecnici: modalità di partecipazione e bando

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia. La scadenza per l’invio delle candidature è fissata per le ore 16:00 del giorno 8 gennaio 2019. Per maggiori informazioni, invitiamo gli interessati a consultare il bando relativo concorso per 7 laureati tecnici. Ricordiamo che in banca d’Italia è aperto un altro concorso per la selezione di 6 avvocati, con scadenza il 21 dicembre 2018.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This