Lavorare in Banca d’Italia, concorso per 6 avvocati

La Banca d’Italia ha aperto un bando per la selezione di 6 avvocati: le info su requisiti, prove d’esame e come partecipare entro il 21 dicembre 2018

E’ uscito un nuovo concorso per lavorare in Banca d’Italia. La banca centrale della Repubblica italiana ha indetto un bando di concorso per l’assunzione di 6 Avvocati da inquadrare nel segmento professionale di Avvocato – ruolo legale. Andiamo a vedere quali sono i requisiti richiesti ai candidati, le prove d’esame e le modalità di partecipazione al concorso Avvocati Banca d’Italia.


avvocati

Banca d’Italia, profilo dell’ente

La Banca d’Italia è la banca centrale della Repubblica italiana ed è un ente regolato da norme nazionali ed europee. È parte integrante dell’Eurosistema, composto dalle banche centrali nazionali dell’area dell’euro e dalla Banca centrale europea.  Persegue finalità d’interesse generale nel settore monetario e finanziario, ovvero il mantenimento della stabilità dei prezzi, obiettivo principale dell’Eurosistema in conformità al Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea; la stabilità e l’efficienza del sistema finanziario, in attuazione del principio della tutela del risparmio sancito dalla Costituzione e gli altri compiti ad essa affidati dall’ordinamento nazionale. E’ una realtà che conta su circa 7 mila persone che lavorano in Italia e all’estero.

In Europa, la Banca d’Italia è l’autorità nazionale competente nell’ambito del Meccanismo di vigilanza unico (Single Supervisory Mechanism, SSM) sulle banche ed è autorità nazionale di risoluzione nell’ambito del Meccanismo di risoluzione unico (Single Resolution Mechanism, SRM) delle banche e delle società di intermediazione mobiliare.

Lavorare in Banca d’Italia, concorso per 6 avvocati: requisiti richiesti

Ai candidati che intendono partecipare al concorso è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • Laurea magistrale/specialistica o diploma di laurea di “vecchio ordinamento” in Giurisprudenza (LMG/01 o 22/S), conseguita con un punteggio di almeno 105/110
  • Iscrizione a uno degli Albi degli Avvocati
  • Cittadinanza italiana o di un altro Stato membro dell’Unione Europea
  • Idoneità fisica alle mansioni
  • Godimento dei diritti civili e politici, anche nello Stato di appartenenza o di provenienza
  • Non aver tenuto comportamenti incompatibili con le funzioni da svolgere nell’Istituto (cfr. art. 7)

Lavorare in Banca d’Italia, concorso per 6 avvocati: prove d’esame

Le prove d’esame, che si svolgeranno a Roma, consistono in:

  1. tre prove scritte in materie giuridiche: consistono nella redazione di un parere motivato in materia di diritto commerciale; un atto defensionale in materia di diritto civile e diritto processuale civile; un parere motivato o un atto defensionale, a discrezione della Commissione, in materia di diritto amministrativo sostanziale e processuale
  2. una prova scritta di lingua inglese
  3. una prova orale: colloquio su tutte le materie delle prove scritte (inclusa la lingua inglese) nonché su diritto penale, diritto processuale penale, diritto del lavoro, diritto dell’Unione Europea e diritto delle banche e degli intermediari finanziari e assicurativi.

Lavorare in Banca d’Italia, concorso per 6 avvocati: modalità di partecipazione e bando

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia. La scadenza per l’invio delle candidature è fissata per le ore 16:00 del giorno 21 dicembre 2018. Per maggiori informazioni, invitiamo gli interessati a consultare il bando relativo concorso per 6 avvocati.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)



CATEGORIES
TAGS
Share This