Lavorare come consulente di viaggio: 150 opportunità con CartOrange

Lavorare come consulente di viaggio: CartOrange cerca 150 nuove figure in tutta Italia. Un'ottima opportunità nel settore turismo. Ecco come candidarsi.

lavorare-come-consulente-di-viaggio

Ti piacerebbe lavorare come consulente di viaggio? CartOrange, la più grande agenzia di viaggio italiana, è alla ricerca di 150 consulenti in tutta Italia. La professione del consulente di viaggio è un’opportunità interessante sia per chi desidera entrare nel settore del turismo sia per chi ci lavora già ma vorrebbe svolgere l’attività in modo più dinamico. La società CartOrange si avvale di oltre 400 consulenti di viaggio e dispone di svariate filiali sul territorio nazionale. Nonostante la crisi del turismo, l’azienda segna una crescita del 15% delle vendite rispetto all’anno precedente, un dato importante che la spinge ad ampliare il proprio organico e  selezionare nuove figure da introdurre: 150 in tutta Italia, di cui 14 in Veneto, Lazio, Toscana e Campania, 13 in Lombardia, 12 in Piemonte, 15 in Emilia Romagna, 16 in Sicilia e Puglia e 22 nel resto d’Italia.


Chi è e cosa fa il consulente di viaggio?

Il consulente di viaggio è la figura professionale più innovativa del panorama del turismo, strettamente connessa al web e alle nuove tecnologie ma anche ad un nuovo modo di concepire la relazione con il cliente e di fare impresa, o meglio di fare l’agente di viaggi. Compito principale del consulente di viaggio è supportare il cliente nell’articolato mondo delle vacanze, aiutandolo a realizzare una vacanza da sogno, consigliando e proponendo a domicilio viaggi, weekend, proposte per il tempo libero e per lavoro.

Ecco la testimonianza di Raffaella Bompani, la più brava tra i venditori CartOrange nel 2013:

“Fin dai tempi dell’università mi attirava il mondo delle agenzie di viaggio, ma non piaceva l’idea di fare l’agente di viaggio classico: quello che volevo era organizzare itinerari su misura, in base alle esigenze del cliente. Grazie a CartOrange ci sono riuscita. La passione era così tanta che ho deciso di lasciare la professione per cui avevo tanto studiato e anche la buona posizione che avevo come veterinaria. Da allora non mi sono mai pentita, anzi: essere una consulente di viaggio mi piace perché si lavora su appuntamento e si parla sempre di argomenti piacevoli. E, se si ha buona volontà, entusiasmo e voglia di lavorare, si può guadagnare più che bene

Requisiti per lavorare come consulente di viaggio

Il primo requisito in assoluto per lavorare come consulente di viaggio è ovviamente quello di avere una sana e forte passione per i viaggi! Attitudine alla vendita, rispetto delle persone e delle loro possibilità, flessibilità e autonomia, capacità di supportare il viaggiatore in ogni fase della sua vacanza e di materializzare ovunque idee di viaggio ritagliate su misura sono poi doti che bisogna necessariamente possedere. Insomma, lavorare come consulente di viaggio è bello e può dare un sacco di soddisfazioni, ma di certo non è uno scherzo.

Come candidarsi per lavorare come consulente di viaggio

L’azienda seleziona personale direttamente, attraverso il proprio portale web. trovate tutte le informazioni alla sezione Consulente di viaggio di CartOrange, dove è inoltre possibile inviare la propria candidatura. Ecco infine il link alle posizioni disponibili su Bianco lavoro per: offerte di lavoro categoria Turismo



CATEGORIES
Share This

COMMENTS