Lavorare come Addetto Stampa

Lavorare come Addetto Stampa: scopriamone di più.

Tra le figure professionali nell’ambito della comunicazione e dell’informazione, un’importanza non indifferente la ricopre l’addetto stampa (in quest’articolo cercheremo di capire come si fa a lavorare come addetto stampa). L’addetto stampa si occupa di fare da tramite tra il punto di vista che rappresenta (sia esso un privato, un’azienda, un’istituzione, un ente locale, un uomo pubblico come un politico oppure un personaggio famoso) ed il variegato ed enorme mondo dell’informazione.


lavorare-come-addetto-stampa

E’ un lavoro entusiasmante (e tanto entusiasmo allo stesso tempo bisogna metterci per sfondare in questa professione) ed affascinante, ma sicuramente più difficile di quello che si pensa. Avere a che fare con tutto il mondo dell’informazione non è facile, come non è facile scrivere un comunicato stampa chiaro, beve, accurato ed allo stesso tempo semplice ed incisivo. Un ufficio stampa tradizionale si interfacciava esclusivamente con i giornalisti, ma oggi con il mondo web è cambiato un pò tutto per l’importanza preminente della comunicazione in rete, dove appaiono in tempo reale gli stessi comunicati stampa. Resta fondamentale la capacità di saper controllare quotidianamente la visibilità del proprio cliente sui media. La rassegna stampa è un lavoro impegnativo, che deve essere completato già al mattino.

Un buon addetto stampa oltre a redigere i comunicati stampa (solitamente vanno inviati alle agenzie entro le ore 13, ai quotidiani prima delle 18 ed ai settimanali una settimana prima della pubblicazione) ed a mantenere i rapporti con i mezzi di comunicazione, deve anche essere in grado di organizzare e veicolare degli eventi pubblici che diano risalto, pubblicità e lustro al proprio cliente.

E’ fondamentale conoscere il mondo dell’informazione a 360 gradi, le modalità per sapersi approcciare ad esso e le differenze tra i vari media (tenersi aggiornati continuamente diventa quindi un must per ogni buon addetto stampa).

La mailing list è assolutamente fondamentale per lavorare in questo campo. Si tratta dell’elenco dei mass media (nome, e-mail, numero di telefono) a cui inviare il materiale informativo. La si completa ed aggiorna nel corso del tempo, ed il solo tenerla sempre aggiornata diventa un vero e proprio lavoro.

Non c’è un percorso di studi univoco per svolgere questa professione, a cui arrivano principalmente però giornalisti, laureati in scienze politiche, scienze della comunicazione o in materie umanistiche. Diventa obbligatoria l’iscrizione all’albo dei giornalisti nel caso si voglia lavorare come addetto stampa per conto di una Pubblica Amministrazione.

La qualità migliore di un addetto stampa è senz’altro la capacità relazionale, la predisposizione alle nuove conoscenze.

Diverse agenzia di stampa, agenzie di comunicazione ed uffici stampa offrono la possibilità di svolgere tirocini, spesso gratuiti (non si viene retribuiti), presso le loro sedi e non mancano corsi, master per specializzarsi in questo campo, dove diventa oggi fondamentale l’ottima conoscenza di Internet e delle modalità di comunicazione sui social network.

Al di là del tariffario dell’ordine dei giornalisti, è inutile parlare di compensi per un addetto stampa, perchè essi vanno da 0 a diverse migliaia di euro al mese. Dipende molto dalla vostra esperienza, dal nome che vi siete fatti e dalla realtà per cui lavorate.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)

 

 

 




CATEGORIES
Share This

COMMENTS