Lavorare con i bambini: ecco cinque mestieri ideali

Parole d’ordine? Pazienza, perseveranza, disciplina ed empatia. Per lavorare con i bambini servono qualità personali e professionali altamente qualificate (come in ogni altra professione del resto!) ma con quel pizzico di talento e predisposizione in più rispetto alla relazione con qualsiasi altro tipo di “pubblico”. Ecco qui di seguito cinque mestieri ideali per chi ama i bambini e sogna di poter lavorare con loro.


image by tobkatrina

image by tobkatrina

Cinque mestieri ideali per poter lavorare con i bambini

Il lavoro di ognuno di noi dovrebbe essere svolto con passione, dedizione ed etica professionale nella consapevolezza che ogni nostra azione o parola può davvero fare la differenza nella vita degli altri. Verità ancora più profonda ed evidente se parliamo di lavorare con i bambini e i ragazzi. L’impronta nella loro vita e nelle loro personalità rimarrà a vita.

Insegnante: il mestiere per eccellenza nel quale si fondono tutte le considerazioni esposte fino ad ora. La formazione gioca un ruolo fondamentale nella vita di ogni individuo, ne sviluppa il potenziale, è in grado di individuarne il talento e metterlo a frutto. Di gettare le basi dunque dei professionisti e, osiamo dire,  degli individui felici di domani. Un buon insegnante ha amore per il proprio lavoro, pazienza, rispetto e costanza. Ha premura di trasmettere le competenze e le basi del sapere ma facendo attenzione a che gli insegnamenti non rimangano solo a livello di didattica ma anche di vita e spessore morale.

Coach: è l’allenatore, l’istruttore del proprio sport preferito. Non è necessariamente un atleta ma è in grado di motivare i propri allievi e migliorare le loro prestazioni. Insegna l’educazione al sano agonismo e alla competizione, il rispetto per gli avversari, la tenacia e la volontà di raggiungere il traguardo prefissato. Non si lascia andare ad elogi vuoti e immotivati e prima di correggere un errore punta l’attenzione su ciò che di buono il suo allievo ha realizzato. Un buon coach è anche un talent scout, in grado di intravedere il talento di ogni piccolo atleta e di riuscire a sviluppare il suo potenziale.

Istruttore campo estivo: una figura anche questa che deve essere dotata di specifica professionalità e mai improvvisata. Ludoteche, summer camp, campeggi: istruttori ed animatori hanno il compito di seguire i bambini con diligenza, educandoli anche al divertimento e al gioco e non lasciandoli “a briglia sciolta” senza regole. Organizzare le attività di un campo estivo presuppone una grande professionalità da parte del responsabile, competenza nel settore e conoscenza approfondita delle nozioni di sicurezza e primo soccorso.

Pediatra: un’altra figura fondamentale e preziosa nella vita di ogni bambino. Il pediatra è il riferimento di ogni mamma soprattutto nell’ansia dei primi mesi di vita del neonato. È dolce, paziente e in grado di risolvere i dubbi dei genitori riguardo alla salute e al benessere dei propri bambini. Un buon pediatra però non cura solo malattie e disturbi ma deve essere in grado di fare prevenzione e di individuare in modo precoce eventuali problemi psicologici, emotivi o comportamentali del piccolo paziente.

Autista del camioncino dei gelati: che ne diresti di un camioncino itinerante per lavorare con i bambini o un chiosco di gelati a cui aggiungere magari crepes, caramelle, frittelle e ciambelle alla crema? Il sorriso di un bambino davanti ai suoi dolci preferiti è il miglior ingrediente per il buonumore. Unico neo? Riuscire a sopportare jingle e musica dei cartoni animati per tutto il giorno.

Inoltre ti consiglio:

#1 – Se cerchi un nuovo lavoro, ecco per te il Kit Lavorare Sempre, garantito da Bianco Lavoro per qualità ed efficacia!

#2 – Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati sulla nostra job board Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito)




CATEGORIES
Share This

COMMENTS