Latina: borse lavoro a disoccupati e finanziamenti per occupazione femminile

Nell’ambito del Piano Esecutivo Triennale 2011/2013 denominato Azioni di contrasto ai fenomeni di disoccupazione, la Provincia di Latina, cercando di favorire i giovani disoccupati o inoccupati con un’età compresa tra i 21 e 26 anni di età ed i soggetti in età lavorativa adulta con oltre 45 anni di età colpiti da situazioni di crisi occupazionale, in collaborazione con l’Agenzia Latina Formazione e Lavoro, ha iniziato a promuovere la realizzazione di tirocini formativi per l’inserimento in azienda. Questi ultimi  avranno una durata di 6 mesi e garantiranno a chi vi prenderà parte una borsa lavoro pari a 800 euro mensili, al lordo di ogni ritenuta fiscale o previdenziale. Chi fosse interessato dovrà inviare la domanda di candidatura, insieme al propriocurriculum, alla dichiarazione di essere in possesso dei requisiti previsti, di essere residente nel territorio della Provincia di Latina entro le ore 12.00 dell’8 novembre 2013.


Per i disoccupati over 45, invece, oltre a tale documentazione occorrerà anche una certificazione da cui risulti la perdita di occupazione alla data di emanazione del bando di concorso e la definitiva perdita, alla stessa data, del beneficio dell’ammortizzatore sociale sia per via ordinaria che in deroga o di altre forme di sostegno al reddito statali e/o regionali. Tutti i candidati dovranno altresì: comunicare il reddito annuale complessivamente percepito dal proprio nucleo familiare, dichiarare di non beneficiare di altre offerte formative e/o di politica attiva del lavoro, attualmente in corso di svolgimento, attivate a seguito di avvisi pubblici regionali e/o provinciali, garantire di essere disponibili ad assicurare la frequenza a tempo pieno e per tutta la durata del tirocinio formativo presso l’azienda indicata dalla Provincia di Latina.

Il bando del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, all’interno del Programma Obiettivo 2013, finalizzato a favorire l’incremento e la qualificazione dell’occupazione femminile e che punta ad incrementare anche le imprese “in rosa”, prevede finanziamenti a fondo perduto per aziende che assumano e si occupino della formazione di giovani donne con meno di 35 anni senza alcuna esperienza lavorativa o di donne disoccupate con più di 35 anni. Le domande dovranno pervenire entro il 30 novembre 2013 secondo i requisiti previsti dal decreto interministeriale del 15 marzo 2001 e dalla Disciplina delle modalità di presentazione, valutazione e finanziamento dei progetti di azione positiva per la parità uomo-donna nel lavoro di cui alla legge 10 aprile 1991, n. 125.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS