Lablaco: il fashion e-commerce etico al Web Summit. Video intervista esclusiva

Al Web Summit 2017 di Lisbona abbiamo intervistato la co-fondatrice di Lablaco, una piattaforma social commerce amica del pianeta. Vediamo tutti i dettagli

Il concetto non è complicato: acquisti un capo d’abbigliamento, lo usi e lo  e lo rimetti sul mercato. Fast fashion allo stato puro, con l’unica differenza di eliminare il problema dell’enorme quantità di rifiuti tessili che ogni anno vengono prodotti a causa della facilità con cui si comprano abiti economici dalle grandi catene, i quali verranno indossati una sola volta e poi “gettati”.


Infatti forse non tutti sanno che, in termini di emissioni e di spreco di acqua, un abito economico ha lo stesso costo di uno prodotto dalle grandi firme della moda.

web summit Lablaco

Lablaco Give&Shop: la start-up amica del pianeta

Da questa necessità è nata Lablaco, una piattaforma Social-Commerce ideata da Lorenzo Albugi e Kuo Shih Yun. Una piattaforma fashion ma etica allo stesso tempo, all’interno del quale si potranno trovare abiti e accessori in regalo. Lablaco si suddivide in due sezioni distinte, Lablaco Give dove gli utenti di ogni parte del mondo, potranno regalare nuova vita ai loro capi di abbigliamento che non intendono più utilizzare e offrirli gratuitamente a coloro che sono interessati.

La persona che intende prendere quell’abito potrà averlo gratis pagando solamente la spedizione che concorderà preventivamente, mentre la persona che regala il suo capo di abbigliamento guadagnerà dei crediti (una sorta di monete virtuali) che potrà utilizzare nella sezione Lablaco Shop per acquistare capi d’abbigliamento a prezzo scontato.

Sì, perché ora è nata anche Lablaco Shop, una sezione dedicata a designer e marchi più o meno conosciuti che vogliono lanciare le loro collezioni. Questo permetterà loro di tirar fuori la propria personalità e farsi conoscere. Lo Shop, di conseguenza, è un Social Commerce che ha un canale diretto con i vari brand internazionali all’interno del quale si potranno acquistare capi d’abbigliamento e accessori direttamente da tutti i designer del mondo.

Give e Shop insieme creano un ciclo di economia circolare:

  • SHOP è la piattaforma di social-commerce che consente a tutti, dal designer emergente ai marchi rinomati, di mostrare le proprie collezioni a un pubblico mondiale, senza costi di intermediazione.
  • GIVE, invece, come già detto prima, consente alle persone di regalare i propri vestiti inutilizzati così da chiudere il ciclo in un’economia circolare a vantaggio del pianeta con un semplice click.

Lablaco al Web Summit 2017 di Lisbona, la nostra video intervista

Helena Hagan di Bianco Lavoro ha intervistato Kuo Shih Yun, una delle fondatrici di  Lablaco, che ha raccontato un po’ del progetto e di come lo stanno portando avanti. Lablaco, allo stato attuale, opera a livello internazionale e ha già 40 brand nel mondo: dalla Korea a New York come anche in Europa e in Italia.

Questa giovane start up italiana si è impegnata nella creazione di un’industria della moda più ecologica e democratica e ora sta cercando sia degli investitori che supportino il progetto. Il Web Summit, a questo proposito, “è un’ottima occasione per fare networking grazie alla presenza di esperti provenienti da ogni parte del mondo. Di conseguenza stiamo cercando di allargare le nostre conoscenze” afferma Kuo Shih Yun. Dall’altro lato, dichiara la co-fondatrice di Lablaco, stanno cercando dei fondi anche attraverso l’equity crowdfunding in Europa.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS