Italiani e lavoro: il business degli affitti turistici

Il nuovo business è negli affitti turistici. Ci vuole una casa, un po' d'imprenditorialità e tanta cura.

In Italia, il turismo è un settore che non deve essere assolutamente sottovalutato, soprattutto se si possiede un immobile in una delle grandi città d’arte come Roma, Venezia, Milano e Firenze. Infatti, anche se spesso non ci si pensa, gli immobili possono trasformarsi in un vero e proprio business. Non parliamo di mettere tale immobile semplicemente in affitto, ma di farlo fruttare molto di più grazie agli affitti turistici.


affitti-turistici

image by Denphumi

Sempre più turisti preferiscono alloggiare, durante il proprio soggiorno, in un appartamento, più che in una struttura ricettiva come un hotel o un b&b. Il motivo principale è la libertà che ne deriva, dagli orari alla possibilità di risparmiare cucinando e mangiando in casa.

Se si vuole iniziare un’attività del genere, la prima cosa da fare è mettere a posto l’appartamento da affittare, in modo che non si presentino problemi quando vi saranno gli inquilini all’interno. E’ quindi consigliabile fare molta manutenzione anche tra una locazione e l’altra. Non c’è ovviamente bisogno di ritinteggiare i muri ogni volta, ma controllare che tutto funzioni, che gli scarichi siano ben funzionanti e che non ci siano lampadine fulminate è veramente indispensabile.

Un altro aspetto da non trascurare è l’arredamento: cercate di curare i dettagli, inserendo elementi d’arredo che non costino troppo. Ricordatevi di dotare il vostro appartamento anche di stoviglie, posate, bicchieri e piccoli elettrodomestici. Se puntate ad una clientela a stelle e strisce, non potete far mancare il tostapane ed il bollitore elettrico per preparare il caffè americano. Assolutamente da non dimenticare sono le tende, un piccolo dettaglio che potrebbe fare la differenza. Se avete intenzione di colpire nel segno, vi consigliamo di mettere a disposizione dei vostri ospiti anche delle tovaglie e tovagliette singole stile America e qualche strofinaccio.

Una volta che la casa sarà stata arredata, sarete pronti per metterla sul mercato. Rivolgetevi ad un fotografo per fare delle foto che possano mettere in evidenza tutti i pregi dell’appartamento, nascondendo eventuali difetti. Create un testo che spieghi nel dettaglio come è composta la casa e quante persone è in grado di ospitare. E’ consigliabile tradurre il vostro annuncio in più lingue, in modo che possiate allargare al massimo la vostra clientela. Inserite il vostro annuncio su più siti, senza dimenticare di indicare un indirizzo e-mail per essere contattati.

Se avete qualche soldo in più da investire, potrete commissionare la costruzione di un sito internet, per aumentare la visibilità del vostro immobile e raggiungere un maggior numero di potenziali futuri inquilini in rete. Non dimenticate assolutamente di mettere a disposizione degli ospiti i servizi aggiuntivi, come le pulizie giornaliere dell’appartamento, la connessione ad internet, la tv via cavo e via dicendo. E’ sempre bene essere molto dettagliati nello spiegare cosa è compreso nel prezzo dell’affitto e cosa no, in modo che non possano sorgere malintesi. Ricordate che, in questi casi, la migliore pubblicità rimane il passaparola, quindi cercate sempre di soddisfare i vostri ospiti e sicuramente loro sapranno ricambiarvi.

Stipulare un contratto di affitto ad uso turistico è semplice e veloce, ed è comunque una tutela in più in caso dovessero sorgere dei problemi. Se non avete tempo e voglia di stare dietro a questi aspetti, potete rivolgervi a delle agenzie specializzate che si occuperanno sia della stipula e registrazione del contratto, sia della gestione e riscossione degli affitti. Questa attività potrebbe impiegare molto tempo, soprattutto se si possiedono più immobili affittati. Da questa esigenza deriva l’importanza di potersi avvalere delle competenze di specialisti qualificati proprio in questo genere di attività. Se possedete una o più case affittate, ma avete delle difficoltà nel gestire gli affitti mensilmente, consultate uno dei siti qualificati in gestione degli affitti e potrete finalmente dimenticarvi dell’incombenza mensile relativa alla riscossione delle somme di denaro.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS