iPhone5, Apple Store presi di assalto

Il tanto atteso lancio del nuovo iPhone5 è finalmente avvenuto con il clamore mediatico preannunciato. Apple annuncia prestazioni doppie rispetto all’iPhone 4S, per applicazioni e grafica. Lo schermo sarà più grande. Il peso e lo spessore ridotti. Nuove funzioni per la fotocamera. E ovviamente il nuovo sistema operativo iOS 6!


Mentre il nuovo melafonino si affaccia sul mercato, senza troppa timidezza, cresce la fila davanti agli Apple Store. I primi sono riusciti ad accaparrarsi la nuova meraviglia di casa Apple a mezzanotte dopo ore e ore di fila, qualcuno era lì anche da due giorni. File disciplinate, smart come il tanto desiderato iPhone5.

Il primo iphone5 milanese è stato venduto in corso Buoenos Aires. Prezzo 729 euro per la versione da 16Gb! L’iPhone5 è disponibile anche nelle versioni 32Gb (839 euro) e 64Gb (949 euro).

{jcomments on}

I prezzi più alti d’Europa a causa delle tasse (surplus di 50 euro circa) ma anche della difficoltà logistiche dei trasporti.

Alla vigilia del lancio c’era il timore di non riuscire a coprire le richieste e più le file aumentavano e più la paura cresceva ma alla fine nonostante le numerose richieste gli Apple Store hanno soddisfatto tutti e sono pronti e sereni anche per il fine settimana.

Gli Apple Store non rappresentano l’unico accesso al nuovo iPhone. È possibile acquistarlo online, ad un link reso pubblico stanotte, ma i tempi di attesa sono di tre o quattro settimane.

Anche i tre maggiori gestori telefonici si sono organizzati per vendere l’iPhone5 con dei piani di abbonamento ma sembra che i tempi di attesa scoraggino un po’ i fanatici della mela morsicata!

La domanda però è d’obbligo: in un momento di forte crisi economica e sociale come è possibile la fila per un oggetto così superfluo?



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS