Invitalia, cosa è e come funziona

Cosa è, e come funziona, Invitalia? Quali sono le opportunità che attualmente è in grado di proporre? Cerchiamo di compiere un breve riassunto sul tema!

Con oltre 700 startup innovative finanziate, più di 2 mila imprese create con l’autoimprenditorialità e 4 miliardi di euro di investimenti attivati con l’autoimpiego, Invitalia è certamente uno degli operatori di riferimento per tutti coloro i quali desiderano avviare o sviluppare un’iniziativa imprenditoriale, e sono alla ricerca di un concreto supporto finanziario.


Che cosa è Invitalia

Invitalia è l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, di proprietà del Ministero dell’Economia. Nata con lo scopo di fornire un concreto supporto alla crescita economica del Paese, gestisce tutti gli incentivi nazionali che favoriscono la nascita di nuove imprese e le startup innovative, con una particolare attenzione ai settori più svantaggiati e al Mezzogiorno. Finanzia progetti di varie dimensioni, rivolgendosi con maggiore interesse a quegli imprenditori che vantano concreti piani di sviluppo, soprattutto nei comparti innovativi e ad alto valore aggiunto.

Cosa fa Invitalia

invitaliaSono 7 le principali aree di intervento di Invitalia. La più nota è quella del supporto alla creazione delle nuove imprese: al 1 ottobre 2016 l’agenzia ha finanziato oltre 115 mila iniziative imprenditoriali, concedendo 8,7 miliardi di agevolazioni e stimolando la realizzazione di più di 230 mila posti di lavoro. L’operatore si rivolge infatti a chi vuole mettersi in proprio e avviare una nuova attività imprenditoriale, con una particolare attenzione allo startup di iniziative innovative, agli spin off da ricerca e alle idee brillanti che hanno potenzialità di business. Tra gli strumenti oggi disponibili, Cultura Crea, SELFIEmployment, Easitaly, Nuove imprese a tasso zero, Smart&Start Italia, Autoimpiego, Programma Best, Impresa no profit. Dedicheremo a ciascun intervento uno specifico approfondimento, con una guida per la richiesta degli incentivi.
Una seconda area di rilevanza è quella di sostegno ai grandi investimenti su programmi strategici e innovativi di rilevante dimensione, con il contratto di sviluppo, anche mediante attrazione di investimenti esteri. Le altre cinque aree sono quelle del rafforzamento delle imprese attraverso incentivi, progetti di risanamento industriale, sostegno all’innovazione, difesa e promozione dei brevetti; sviluppo dei territori con la realizzazione di sinergie con istituzioni nazionali ed enti locali; rilancio delle aree in crisi industriale, al fine di favorire la ripresa delle attività, la salvaguardia dei livelli occupazionali, il sostegno dei programmi di sviluppo, l’attrazione di nuovi investimenti e la riqualificazione e il recupero ambientale; l’attrazione degli investimenti esteri; il supporto alla Pubblica Amministrazione per la gestione dei fondi europei.

Chi può rivolgersi ad Invitalia

Considerata la rilevante eterogeneità di attività, Invitalia si rivolge a tutti coloro che operano nel mondo del lavoro, o aspirano a farlo. La principale propensione è, ad ogni modo, quella legata alla proposizione attiva nei confronti delle imprese e delle giovani o future imprese, fornendo loro strumenti utili per poter sostenere la fase di start up e di sviluppo.



CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS