Comunicazioni Inail: al via nuova fase di semplificazione

Le comunicazioni Inail si rinnovano. Con la circolare n. 88, diffusa qualche giorno fa, l’ente ha spiegato le novità relative al nuovo processo di semplificazione e dematerializzazione. Una novità prevista dall’art. 21, comma 1, lett. a, del dlgs n. 151/2015 che, con una modifica dell’art. 28 del Tu Inail (dpr n. 1124/1965), ha previsto l’obbligo della comunicazione telematica. Ma quali sono i passi in avanti in termini di semplificazione per i datori di lavoro e per tutti i soggetti interessati?


comunicazioni-inail

Stando a quanto spiegato dall’Istituto in una circolare, la semplificazione introduce principalmente l’obbligo per l’Inail di comunicare le basi del calcolo del premio non più con l’inoltro delle stesse tramite posta elettronica certificata oppure, ove mancante o non attiva la casella Pec, tramite invio per posta ordinaria, ma rendendo disponibili gli stessi dati ai datori di lavoro sul proprio sito.

Dunque, non solamente una conferma della già introdotta dematerializzazione delle comunicazioni Inail, quanto anche una semplificazione dei processi di comunicazione, per i quali rimane comunque invariato il termine al 31 dicembre dell’anno solare precedente quello di riferimento dell’autoliquidazione. In ogni caso, al fine di poter avvisare i datori di lavoro della disponibilità dei dati, l’Inail annuncerà ogni anno con uno specifico avviso l’avvenuta pubblicazione della comunicazione basi di calcolo. Una maggiore garanzia di sicurezza e di serenità, per accompagnare i datori di lavoro in questa nuova epoca di comunicazione. Ma cosa contiene tale comunicazione online?

Con il nuovo servizio vengono indicati gli elementi necessari per il conteggio del premio dovuto a titolo di rata anticipata e di rata di regolazione per l’anno precedente, con eventuali oscillazioni del tasso e la riduzione prevista dalla legge n. 147/2013 ove spettanti, l’addizionale fondo amianto se dovuta, le agevolazioni, nonché l’importo delle retribuzioni presunte da utilizzare per determinare il premio anticipato (per gli artigiani le retribuzioni convenzionali con l’importo del premio speciale unitario). In aggiunta a ciò, il datore troverà anche le istruzioni per la compilazione dei modelli F24 e F24 EP. Per accedere alla documentazione sarà sufficiente collegarsi al sito internet dell’Inail utilizzando le credenziali di accesso per i servizi telematici.



CATEGORIES
Share This

COMMENTS